Milano, 11 setrembre 2018 - Il Consiglio regionale della Lombardia ha ricordato con un minuto di silenzio prima dell'inizio dei lavori dell'Aula la consigliera e deputata del M5S Iolanda Nanni, scomparsa quest'estate dopo una lunga malattia, e Angela Zerilli, dipendente della Giunta regionale che ha perso la vita nel crollo del Ponte Morandi a Genova.

"Due donne impegnate a diverso titolo nella nostra regione", ha detto il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi. "Ho avuto modo di conoscere e apprezzare la sua tempra forte e combattiva, da sempre in prima line con grande passione e generosità politica», ha aggiunto Fermi. "Angela Zerilli era una donna precisa, perfezionista e con un grande senso del dovere», ha concluso il presidente dell'assemblea. Anche il consigliere pentastellato Dario Violi ha voluto ricordare la sua compagna di partito: "Tutti la ricordano come una guerriera" ha detto Violi "è esempio di cosa dovrebbe essere la politica, cioè con un grande senso di comunità" e di "legame con il territorio, non chiudersi nei palazzi, non allontanarsi dai cittadini, né dal primo degli industriali né dall'ultimo dei cittadini ma di essere vicini al territorio e cercare di risolvere i problemi".