Quotidiano Nazionale logo
10 feb 2022

Previsioni meteo, basta caldo anomalo. San Valentino promette neve in Lombardia

Dal 14 febbraio la prima importante perturbazione del 2022. Arriveranno la pioggia e qualche fiocco di neve per mettere fine alla siccità

Meteo sabato 18 dicembre, impulso freddo in arrivo
Arriva la neve per San Valentino?

Milano - L'inverno anomalo, caldo e praticamente senza pioggia ha avuto i suoi effetti sulla natura, con fiumi e laghi all'asciutto, ma le prvisioni annunciano cambiamenti da San Valentino: è in arrivo la prima importante perturbazione atlantica del 2022, con pioggia e soprattutto neve, che potrebbe imbiancare anche la Pianura Padana proprio lunedì 14 febbraio.

 Negli ultimi 2 mesi le precipitazioni hanno coinciso soprattttuo con le festività: 8 dicembre, 25 dicembre, 6 gennaio e la prossima volta potrebbe essere appunto per San Valentino. Con l'assenza delle precipitazioni sulle Alpi, al momento, si registra un deficit di neve del 58% tra Piemonte e Lombardia: va meglio solo sulle Alpi orientali dove le perturbazioni  hanno portato qualche decimetro di neve fresca nelle ultime settimane. E anche il vento è stato un eccezionale protagonista e concausa della siccità al nord-ovest con il Foehn che ha portato temperature di 15-20°C in alcune giornate 20 e 29 dicembre, 17, 28 e 31 gennaio e poi di nuovo a febbraio nei giorni 1, 2 e 7 (anche con danni ingenti a Milano e dintorni).

Gli esperti di iLMeteo.it prevedono però per i prossimi giorni la ritirata dell'anticiclone. Tra venerdì e domenica ci sarà un graduale calo delle temperature massime al Nord, una diminuzione che potrebbe preparare il campo alle nevicate attese per lunedì, festa degli innamorati. Il ciclone di San Valentino, infatti, dovrebbe riportare precipitazioni abbondanti al Nord, più intense in Liguria e sulle Alpi. La neve a bassa quota potrebbe essere la vera sorpresa di San Valentino: è una tendenza, ma darebbe un tocco di romanticismo a una festa molto probabilmente "bagnata".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?