Franco Oppini
Franco Oppini

Mantova, 15 febbraio 2020 - Buon compleanno Franco Oppini.  Oggi, 15 febbraio, compie 70 anni uno dei cabarettisti e attori italiani più noti,  interprete di decine di film e serie su piccolo e grande schermo.

Nato a Quistello, in provincia di Mantova, iniziò la carriera di comico nel 1971, a Verona, formando con Jerry Cala', Gianandrea Gazzola, Nini Salerno e Spray Mallaby 'I Gatti di Vicolo Miracoli'. Il gruppo cabarettistico e musicale, che sara' attivo fino al 1985, ottenne subito un grande successo con i propri sketch in giro per l'italia. Trampolino di lancio in tv fu fu nel 1977 la storica trasmissione 'Non stop' con la regia di Enzo Trapani, che si rivelo' in quegli anni una straordinaria fucina di talenti. All'inizio il rapporto con 'I Gatti di Vicolo Miracoli' non fu semplice. Fidanzato con Spray Mallaby, Oppini uscì dal gruppo quasi immediatamente dopo la rottura con lei e il suo successivo fidanzamento con Gazzola. Tornò solo nel 1974, in seguito alla defezione dell'attrice.

L'esordio di Oppini al cinema risale al 1976, con un piccolo ruolo nel film 'Squadra antifurto', con protagonisti Tomas Milian e Lilli Carati. Sul grande schermo è stato spalla comica di Massimo Boldi e Teo Teocoli. A inizio anni '90 ebbe una parte in pellicole che si rivelarono un successo commerciale, come 'Abbronzatissimi' e 'Abbronzatissimi 2' di Bruno Gaburro. La carriera sul grande schermo si svilupperà poi con le interpretazioni in diverse commedie di Carlo Vanzina, come 'Arrivano i gatti' del 1980, 'Una vacanza bestiale' del 1981 e piu' avanti 'Selvaggi', uscito nel 1995. Per la tv ha recitato nella serie 'I ragazzi del muretto' e nelle sit-com 'Nonno Felice' e 'Norma e Felice', e piu' di recente nelle serie 'Il falco e la colomba' e 'Provaci ancora prof!'. Nel 1997 condusse un breve periodo 'Striscia la notizia' al fianco di Gerry Scotti.

Poliedrico e dotato di grande capacita' di reinventarsi, Franco Oppini ha molto amato il teatro. "L'ordine e' teatro, cinema, televisione", ha raccontato. "E' una questione di come si fa, di pesi e misure: il teatro e' fatto di appassionati, chi lo fa e chi lo gestisce, e' un lavoro duro, si guadagna poco e niente, si vive di stenti, ci vuole passione". Esordì sul palcoscenico teatrale nel 1990, recitando in un ruolo drammatico, nell'opera 'Skandalon' di Meme' Perlini. La carriera si e' sviluppata in seguito partecipando a lavori quali 'Re Lear' e 'La vita e' un canyon'. Nel 2010 e' andato in scena con 'Molto rumore per nulla'. Nella vita privata Oppini è stato sposato dal 1981 con Alba Parietti, dalla quale si è separato nel 1990 e ha divorziato nel 1997. I due hanno un figlio, Francesco Oppini.