Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 feb 2022

Serie B, la Cremonese aspetta il Vicenza per continuare a volare

La squadra di Pecchia domani sera ospiterà  i veneti  affamati di punti per uscire dalla zona retrocessione 

21 feb 2022
luca marinoni
Sport
Loris Cerquiglini/LMedia - AC Perugia vs US Cremonese - Italian soccer Serie B match 2021/2022
February 19 2022 - Stadio Renato Curi Perugia, Italy
AC Perugia vs US Cremonese
Photo showing: pecchia fabio (coach us cremonese)
@Loris Cerquiglini/LiveMedia
/ AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Fabio Pecchia
Loris Cerquiglini/LMedia - AC Perugia vs US Cremonese - Italian soccer Serie B match 2021/2022
February 19 2022 - Stadio Renato Curi Perugia, Italy
AC Perugia vs US Cremonese
Photo showing: pecchia fabio (coach us cremonese)
@Loris Cerquiglini/LiveMedia
/ AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Fabio Pecchia

Continua il tour de force della Cremonese che domani (fischio d’inizio alle 18.30) sarà nuovamente in campo per ospitare allo “Zini” un Vicenza più che affamato di punti. I risultati del fine settimana hanno fatto scivolare al secondo posto, al fianco del Pisa e ad una lunghezza dal Lecce capolista, la squadra di mister Pecchia, che su un campo difficile come quello di un Perugia in buona condizione ha raccolto un punto comunque significativo. Il tecnico, inoltre, ha proseguito con decisione sulla strada del turn-over, alternando e coinvolgendo nel percorso stagionale quasi tutti gli elementi a disposizione. Proprio questa “accesa” alternanza, se da una parte ha permesso di gestire al meglio le energie del gruppo, dall’altra potrebbe avere tolto alla Cremonese un colpo del ko che in certi momenti della partita del “Curi” è sembrato a portata di mano per gli ospiti: “I ragazzi hanno interpretato la gara alla grande – è la riflessione dello stesso Pecchia – Con più lucidità in certe occasioni avremmo potuto far del male, ma era un incontro impegnativo e quelli che hanno giocato lo hanno fatto nel migliore dei modi. Adesso dobbiamo concentrarci sul prossimo impegno, contenti anche per la risposta che abbiamo ottenuto da chi è sceso in campo dal 1’ dopo tanto tempo. Si può dire che abbiamo acquistato nuovi giocatori…”. In effetti Bartolomei e l’inedita coppia difensiva composta da Ravanelli e Meroni hanno offerto non solo una prestazione più che positiva, ma hanno ribadito una volta di più la loro grande professionalità. Un discorso che potrebbe riproporsi nella sfida che domani riporterà allo “Zini” l’ex Cavion (che dovrebbe essere in campo nonostante una botta alla testa) e i suoi compagni, alla ricerca con più determinazione che mai dei punti necessari per risalire dalla zona retrocessione. Sommando tutte queste riflessioni, è facile prevedere ancora più di un cambiamento nell’undici di partenza della Cremonese, che sarà costretta ancora a rinunciare all’infortunato Valzania. In questo senso, confermato il 4-2-3-1 quale solido punto di riferimento, sono diversi i ballottaggi ancora aperti in quest’immediata vigilia. Possibilità che mister Pecchia dovrà risolvere ancora una volta con quella capacità di dosare energie e turni di riposo che fino a questo momento hanno permesso ai grigiorossi di viaggiare con una continuità davvero preziosa.
 

Probabile formazione della Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi; Casasola, Bianchetti, Okoli (Ravanelli), Sernicola (Valeri); Castagnetti, Fagioli (Bartolomei); Zanimacchia, Gaetano (Gondo, Baez), Buonaiuto; Ciofani (Di Carmine). All: Pecchia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?