Quotidiano Nazionale logo
15 feb 2022

La Cremonese vola: tre sberle al Parma. Brillano Gondo e Zanimacchia

I grigiorossi ipotecano la vittoria nel primo quarto d'ora della ripresa, riuscendo poi a controllare il tenace ritorno dei ducali 

luca marinoni
Sport
15-02-2022 cremona campionato di calcio serie b cremonese parma
nella foto diomande yan gondo esulta 
ag aldo liverani sas-lmedia
Diomande Gondo esulta dopo il gol

Cremona - La Cremonese non si ferma più, batte il Parma al termine di una partita piacevole e combattuta e adesso può davvero dire la sua nella lotta per conquistare i due ambiti posti che valgono la promozione diretta. La sfida dello “Zini” regala tante emozioni al numeroso pubblico presente. Il primo tempo è sostanzialmente equilibrato, ma la squadra di Pecchia ha il merito di far fruttare la miglior azione costruita durante i 45’ iniziali. La gara, in pratica, si decide nella prima parte della ripresa, quando i grigiorossi, sorretti da una difesa molto attenta, puntano sulla velocità di Gondo per trafiggere i ducali comprensibilmente protesi in avanti alla ricerca del pareggio.

Poco prima del quarto d’ora giunge così l’uno/due firmato dall'ex Salernitana e da Zanimacchia che ipoteca i tre preziosi punti in palio. La formazione di Iachini ha infatti l’indiscutibile merito di non mollare. Gli ospiti accorciano le distanze e tengono vivo l’incontro sino al termine, ma i padroni di casa non si lasciano togliere dalle mani un successo che viene accompagnato da dolci sogni di gloria.

La cronaca

L’incontro si mostra intenso ed avvincente sin dai primi minuti. Coulibaly e Castagnetti vanno per primi al tiro, ma la situazione non muta. Dopo 10’ alza bandiera bianca per infortunio Valzania, ma la Cremonese continua a crescere e tenta di rendersi minacciosa prima con Zanimacchia e Valeri in azione congiunta e poi con un tentativo dell’avanzato Bianchetti. Gli sforzi dei grigiorossi sortiscono i frutti desiderati al 20’ con Baez che trasforma un invitante assist di Zanimacchia nel colpo di testa che trafigge Colombi. Solo 60” più tardi i tifosi cremonesi devono subire un brivido ravvicinato, ma l’arbitro annulla per fuorigioco l’immediato pareggio di Benedyczak. Scampato il pericolo, la squadra di Pecchia torna a farsi apprezzare in fase offensiva, ma le conclusioni di Castagnetti e Di Carmine non sortiscono effetto, proprio come avviene sul fronte opposto per le repliche degli emiliani affidate a Sohm e Vazquez. L’occasione più nitida del primo tempo per il Parma giunge al 40’. È bravo Tutino a farsi spazio e a scagliare un tiro che manda la sfera di poco a lato.

La ripresa si apre con novità su entrambi i fronti. Il Parma aumenta la pressione per raddrizzare la situazione, mentre la Cremonese cerca di pungere in velocità per mettere al sicuro la preziosa vittoria. Il piano tattico di Pecchia sembra destinato a chiudere in anticipo il confronto poco prima del quarto d’ora. In effetti il nuovo entrato Gondo manda in crisi la sbilanciata retroguardia gialloblù e al 12’ firma il raddoppio, mentre 2’ più tardi tocca a Zanimacchia fare tris approfittando di un servizio filtrante di Baez. Partita già finita? Niente affatto per un Parma tenace e motivato. La formazione di Iachini, infatti, non si arrende e al 16’ insacca con il temuto Simy la rete del 3-1 che riaccende le speranze degli ospiti.

A questo punto i ducali moltiplicano le loro energie e premono sull’acceleratore per trovare il gol che rimetterebbe tutto in discussione. Al 21’ Sernicola salva tutto sulla linea di porta, mentre poco dopo sono Bianchetti e Valeri a fermare in modo provvidenziale gli avanti gialloblù. Nonostante la reazione del Parma, i grigiorossi mantengono così il doppio vantaggio e il punteggio non cambia nemmeno al 31’ quando Carnesecchi nega la doppietta a Simy che si era materializzato tutto solo davanti a lui. Il finale rimane acceso con gli ospiti che non si arrendono, ma la difesa locale non commette errori e conduce in porto una vittoria tanto importante quanto ricca di rosee prospettive per la sempre più lanciata squadra di Fabio Pecchia.

Il tabellino

Cremonese-Parma 3-1 (1-0)

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi 6,5; Sernicola 6,5, Bianchetti 7, Okoli 6, Valeri 6,5; Valzania sv (10’ pt Zanimacchia 6,5, dal 42’ st Strizzolo sv), Castagnetti 6,5; Rafia 6 (1’ st Gondo 7), Fagioli 6,5 (19’ st Bartolomei 6), Baez 6; Di Carmine 6 (1’ st Ciofani 6). A disposizione: Ciezkowski; Sarr; Casasola; Ravanelli; Buonaiuto; Meroni; Gaetano. All: Fabio Pecchia 7.
Parma (3-4-1-2): Colombi 6; Osorio 6, Danilo 6, Cobbaut 6 (1’ st Man 6,5); Del Prato 6 (14’ st Correia 6), Bernabé 6,5 (32’ st Brunetta sv), Sohm 6, Coulibaly 6; Vazquez 6,5; Tutino 6,5 (11’ st Simy 6,5), Benedyczak 6. A disposizione: Turk; Balogh; Schiattarella; Camara; Bonny; Circati; Oosterwolde; Rispoli. All: Giuseppe Iachini 6.
Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria 6.
Reti: 20’ pt Baez; 12’ st Gondo; 14’ st Zanimacchia; 16’ st Simy.
Note: ammoniti: Fagioli; Coulibaly; Bernabé; Sohm; Brunetta - angoli: 3-5 – recupero: 1’ e 4’ – spettatori: 4.850 circa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?