Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 apr 2022

Como, botte ad agenti e soccorritori: arrestata coppia fuori dalla discoteca

I due sono stati arrestati per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, denunciati per oltraggio e danneggiamento, sanzionati per ubriachezza molesta

18 apr 2022
paola pioppi
Cronaca
AREZZO POLIZIA CONTROLLI VOLANTE
Una volante della polizia (Foto d'archivio)
AREZZO POLIZIA CONTROLLI VOLANTE
Una volante della polizia (Foto d'archivio)

Como, 19 aprile 2022 - Hanno iniziato a dare in escandescenza fuori dalla discoteca, la notte di Pasqua, e sono andati avanti ore ad aggredire poliziotti e soccorritori, fino a essere arrestati. I protagonisti della movimentatissima nottata, sono Ivan Oropallo, 32 anni e la sua compagna, Marta Giannessi, 28 anni, entrambi di Como, che hanno patteggiato 6 mesi di reclusione per direttissimo. L’intervento della pattuglia della Squadra Volante è iniziato alle 2.30 della notte tra domenica e lunedì in via Sant’Abbondio, vicino alla discoteca, dove era stata segnalata una lite tra un uomo e una donna – poi identificati come Oropallo e la Giannessi - entrambi fuori controllo.

Alla vista della pattuglia, l’uomo ha cercato di allontanare i poliziotti, ma è stato solo l’inizio di una serie di reazioni maldestre e violente. Avvicinandosi alla ragazza, l’ha fatta cadere accidentalmente, ferendola a una gamba, per poi iniziare a insultare, minacciare e gridare contro tutti: gente ferma a guardare, personale di sicurezza della discoteca. Nel frattempo la ragazza ha colpito con uno schiaffo uno degli agenti, rompendogli gli occhiali che indossava, ma anche il ragazzo era sempre più esasperato. Così sono arrivati altri due equipaggi di polizia, che hanno caricato in auto a fatica Oropallo e la Giannessi, portandoli in Questura. Qui la donna ha tirato un calcio alla fiancata di un’auto, danneggiandola, mentre Oropallo ha spaccato uno stipite. I due, sempre più aggressivi, hanno insultato i poliziotti coprendoli di sputi. Lui ha anche preso a testate il pavimento.

E’ stato quindi chiamato il 118, entrambi sono stati caricati su un’ambulanza e portati al Sant’Anna, ma strada facendo la Giannessi ha colpito con calci e pugni un operatore sanitario, e in pronto soccorso ha preso a schiaffi il capoturno, seguita dal compagno che ha cercato di fare la stessa cosa. Immobilizzati entrambi, sono stati arrestati per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, denunciati per oltraggio e danneggiamento, sanzionati per ubriachezza molesta.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?