Le guardie alla stazione di Erba
Le guardie alla stazione di Erba

Erba, (Como) 3 novembre 2016 - Vigilantes armati nelle stazioni. Parte da Erba il progetto che prevede l'utilizzo di guardie di una società privata a presidio delle ferrovie.  Sono stati l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilita', Alessandro Sorte e il sottosegretario alla Presidenza con delega all'Attuazione del programma, ai Rapporti istituzionali nazionali e alle Relazioni internazionali, Alessandro Fermi, a illustrare il progetto presso la stazione ferroviaria del comasco, presente anche il sindaco Marcella Tili. Saranno poco meno di trecento gli uomini che presidieranno treni e stazioni della Lombardia ed entreranno ufficialmente in azione con l'anno nuovo. Erba e Treviglio fanno da apripista qualche mese prima proprio per testare la validita' dell'iniziativa. Fra qualche settimana prenderanno servizio anche a Como. Rispetto ai vigilantes, dunque, potranno girare armati. E questo e' reso possibile grazie al corso avviato e coordinato dalla prefettura di Milano che ciascuno di essi ha frequentato e superato.