Emilio Del Bono

Brescia, 11 giugno 2018 - Il sindaco uscente e candidato del centrosinistra Emilio Del Bono si conferma sindaco di Brescia al primo turno con il 53,8% di voti. Si è fermata al 38,1%  la candidata del centrodestra Paola Vilardi. Mentre il Movimento 5 Stelle con Guido Ghidini non è andato oltre il 5,4%. 

"Brescia è immune da strumentalizzazioni, conosce una grande maturità", le prime parole del sindaco riconfermato per altri cinque anni alla guida della Leonessa d'Italia. A Brescia ha votato il 57,44% degli aventi diritto, contro il 65,55% alle precedenti amministrative.  "È un grande risultato - ha commentato Del Bono - i cittadini hanno premiato la concretezza, la serietà e l’umiltà. Ora dobbiamo tornare a lavorare subito per ripagare la fiducia che ci è stata accordata". 

A Brescia erano 18 le liste in campo, 532 i candidati consiglieri (nel 2013 erano 680). In appoggio al candidato del centrosinistra (nonché sindaco uscente) Emilio Del Bono, ci sono anche altre cinque liste (in totale, 192 aspiranti consiglieri). Nel Pd, anche l’ex deputata Miriam Cominelli e Angelamaria Paparazzo, storica presidente del Codisa. Laura Castelletti, vicesindaco in carica, si ripresenta con la sua Brescia per Passione. Sinistra a Brescia, che vede, tra i nomi di spicco, anche Luca Trentini, anima storia di Arcigay. Infine, Del Bono 2.0, che coinvolge under 35, e la Civica Del Bono Sindaco. Paola Vilardi, candidata del centrodestra, ha l’appoggio di Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Udc, il Popolo della famiglia e X Brescia Civica, per un totale di 175 aspiranti consiglieri. Aprilista di Fratelli d’Italia sono Paolo Fontana, Luigi Gaggia, Mattia Margaroli e Giorgio Maione. Udc e Lega non hanno inserito, nel simbolo, il nome di Vilardi, mentre lo ha fatto Fratelli d’Italia, che ha vissuto giornate di tribolazione, dopo l’addio di Viviana Beccalossi. Tra gli altri candidati sindaco, gli occhi sono puntati sul Movimento 5 stelle che candida Guido Ghidini. Tra gli aspiranti consiglieri, Fausto Cavalli e GuidoMenapace. Corrono, infine, per il ruolo di sindaco, Laura Castagna di Azione Sociale, Leonardo Peli per ProBrixia e Davide De Cesare di Casapound (area destra), e Alberto Marino (Potere al Popolo) e il veterinario Lamberto Lombardi (Pci).