Atalanta, per il mercato di gennaio vengono seguiti il croato Sutalo e il serbo Petrovic

I bergamaschi stanno monitorando i campionati europei alla ricerca di un centrale under 23

Josip Sutalo con la maglia della nazionale croata
Josip Sutalo con la maglia della nazionale croata

Bergamo, 22 novembre 2023 – Per il rinforzo difensivo che arriverà nel mercato di gennaio l’Atalanta monitora anche due profili giovani dell’Est. Due nomi attenzionati dagli osservatori nerazzurri, in alternativa a quelli dei più noti di Radu Dragusin, 21enne rumeno del Genoa, o di Isak Hien, 24enne svedese del Verona.

Sutalo

Il primo è quello del 23enne nazionale croato Josip Sutalo (omonimo del coetaneo e connazionale Bosko Sutalo acquistato dalla Dea nel gennaio 2020 e poi ceduto due anni dopo alla Dinamo Zagabria), colonna difensiva dell’Ajax in crisi di liquidità dopo un mercato costoso e fallimentare da un punto di vista tecnico e dei risultati. Lanceri costretti a vendere i gioielli e Sutalo è uno dei più richiesti sul mercato: la sua valutazione è già schizzata intorno ai 25 milioni. Corazziere di 190 centimetri, abile nel gioco aereo, Sutalo è cresciuto nella Dinamo Zagabria dove è esploso nell’ultimo biennio, conquistandosi anche un posto in nazionale con tanto di convocazione ai Mondiali in Qatar e tredici presenze con la maglia a scacchi biancorossi. In estate il trasferimento all’Ajax per 20 milioni più tre di bonus: gli olandesi di Amsterdam di fatto lo rivenderebbero alla stessa cifra per far quadrare i bilanci. L’Atalanta è alla finestra e lo segue, pur monitorando altri profili.

Petrovic 

Altro giocatore nei radar nerazzurri è il 18enne serbo Petar Petrovic, altro corazziere di 191 centimetri, lanciato in prima squadra dal Partizan Belgrado dopo la canonica trafila nelle giovanili. In questo caso si tratterebbe di un profilo più acerbo, con meno esperienza, di un ragazzo da inserire nella Primavera (dove gioca già il 19enne bomber serbo Vanja Vlahovic) e nella squadra under 23 di serie C per maturare e prendere confidenza con il nostro calcio.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su