Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Atalanta in attesa dell’offerta decisiva per Robin Gosens. Ora tocca al Newcastle

La tattica del club inglese è difficile da decifrare

fabrizio carcano
Sport
Robin Gosens, esterno dell'Atalanta
Robin Gosens, esterno dell'Atalanta

Bergamo, 24 gennaio 2022 - L’Atalanta continua ad attendere un’offerta del Newcastle per Robin Gosens. Tanto fumo per ora, zero arrosto. In un film inglese già visto la scorsa estate, quando il Tottenham per settimane trattava Cristian Romero senza presentare alla Dea un’offerta concreta per l’argentino, fino agli ultimi giorni di mercato. La tattica del Newcastle è difficile da decifrare: i Magpies stanno investendo i 250 milioni di sterline messi a disposizione del fondo arabo PIF per ricostruire praticamente l’intera squadra. Hanno in corso decine di trattative, in diversi ruoli, in diversi campionati. Tanto per restare a Bergamo il Newcastle ha cercato prima Hans Hateboer e poi Duvan Zapata e in alternativa al colombiano ha cercato Mario Balotelli in Turchia… Logico che in questo marasma di trattative le mosse degli inglesi siano difficili da interpretare.

Di sicuro gli emissari dei Magpies hanno raggiunto un’intesa di massima con l’agente del tedesco per un triennale da 10,5 milioni fino al 2025. Il giocatore è interessato per la proposta economica ma frenato dalle prospettive di una squadra al momento non competitiva, che rischia di retrocedere e di sicuro non parteciperà alle coppe europee l’anno prossimo.

L’Atalanta è alla finestra, non deve cedere per forza Gosens ma sulle corsie esterne dopo la crescita improvvisa di Giuseppe Pezzella, si ritrova cinque giocatori per due posti, per cui un esterno sarebbe cedibile se arriva la proposta economica adeguata. Lo stesso Gosens, titolare intoccabile dal 2018, non gradirebbe una concorrenza interna così agguerrita.

L’eventuale cessione del renano risolverebbe anche il problema di liberare uno dei 17 slot per ‘giocatori non di formazione italiana’, per fare posto all’inserimento di Jeremie Boga, senza così dover sacrificare uno tra Miranchuk, che Gasperini vorrebbe trattenere, e Ilicic, che la società e il tecnico non vogliono scaricare in questo momento di difficoltà personale. Tra il dire e il fare però c’è il Newcastle che deve presentare un’offerta congrua per il tedesco, entro pochi giorni.
Altrimenti non ci sarà nessuna trattativa.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?