Sondrio, 7 agosto 2017 - La Camera di Commercio di Sondrio continua il suo impegno a favore delle imprese che intendono partecipare a fiere internazionali all’estero. A tale scopo è stato attivato un avviso per l’assegnazione di contributi con una dotazione complessiva di 40.000 euro. Grazie al bando, le aziende che dal 22 giugno 2017 al 31 marzo 2018 parteciperanno a manifestazioni fieristiche all’estero qualificate come internazionali (presenti sui principali siti di settore) potranno richiedere un sostegno economico in abbattimento dei costi sostenuti per l’affitto, l’allestimento e la pulizia dell’area espositiva, il trasporto di campioni per l’esposizione, l’assicurazione del campionario, gli allacciamenti elettrici ed idrici e relativi consumi, l’iscrizione nel catalogo della fiera ed anche per le eventuali spese di interpretariato. Le aziende, micro, piccole e medie imprese attive con sede o attività in provincia di Sondrio, per le fiere internazionali all’estero potranno beneficiare di un contributo del 60% delle spese sostenute fino ad un importo massimo di 2.000 euro per la prima fiera e 1.500 euro per la seconda per i Paesi dell’Unione Europea. Per i Paesi Extra UE l’importo è pari a 2.500 euro per la prima fiera e 2.000 per la seconda.

Ciascuna azienda potrà presentare non più di due richieste di contributo, il contributo minimo assegnabile è fissato in 1.200 euro. I contributi saranno erogati sulla base dell’ordine cronologico di perfezionamento delle domande, fino ad esaurimento del fondo messo a disposizione. L’iniziativa replica quelle analoghe realizzate negli anni scorsi. Nell’edizione del 2016 sono stati assegnati contributi per 40.000 euro a 20 imprese per la partecipazione a 10 manifestazioni fieristiche. Inoltre, il bando a favore delle imprese che partecipano a fiere internazionali in Italia è stato rifinanziato per 20.000 euro, che vanno ad aggiungersi alla dotazione di 25.000 euro già esaurita. L’intervento a sostegno della partecipazione a fiere internazionali si integra rispetto all’azione svolta dalla Camera di commercio nel campo dell’internazionalizzazione, azione che prevede anche iniziative per l’aggiornamento tecnico ed assistenza professionale per la soluzione di specifiche problematiche, attraverso il Lombardia Point.