Sondrio, 19 aprile 2017 - Furti a raffica in tutto il Nord Italia per un bottino totale che sfiora il milione di euro. Quasi 50 i colpi messi a segno tra la Valtellina (da Berbenno fino a Livigno) e le province di Milano, Varese, Lecco e Monza. A porre fine alle razzie della gang, i carabinieri che, al termine dell’operazione “Sotto Scorta”, hanno incastrato e arrestato i responsabili, tutti di nazionalità moldava.

Pesanti le condanne inflitte dal giudice Carlo Camnasio a tre dei malviventi che, optando per il rito abbreviato, hanno però beneficiato dello sconto di un terzo della pena. Quattro anni di reclusione e 800 euro di multa per il 36enne A.C.; tre anni e 4 mesi, oltre a una multa di 700 euro, per il 32enne D.A.; mentre il più giovane, il 27enne I.T., ha rimediato una condanna a due anni e 10 mesi e 600 euro di multa. I tre, inoltre, non potranno più far ritorno in Valle in base al divieto di dimora in provincia di Sondrio imposto dal giudice.