Mantova, 27 ottobre 2017 - Mantova è la regina lombarda delle zucche: ne ha prodotte quasi cinque milioni nel 2017, su un totale di 10 milioni a livello regionale. E' quanto emerge da una stima di Coldiretti Lombardia alla vigilia di Halloween, la festa di tradizione anglosassone che si sta diffondendo sempre di piu' in Italia.

"Negli ultimi dieci anni - spiega il presidente della Coldiretti regionale, Ettore Prandini - la Lombardia è passata da meno di 260 a più di 700 ettari coltivati. E' un prodotto molto versatile, usato sia in cucina che per le decorazioni". Al secondo posto per numero di zucche raccolte c'è Pavia con oltre un milione e mezzo, poi Cremona con poco più di un milione di zucche, Brescia con oltre 460.000 e Lodi con quasi 200.000. Ci sono poi Milano con 180.000, Varese con 33.000, Bergamo con quasi 24.000, Como con 23.000 pezzi, Monza con oltre 9.000 e Sondrio con 7.500 circa. Fanalino di coda Lecco con 1.700. La raccolta in campo avviene da metà agosto a metà settembre, a seconda delle varietà. "Al dettaglio - fanno sapere sempre da Coldiretti Lombardia - il prezzo oscilla fra uno e due euro al chilo mentre ai produttori vengono pagati fra 30 e 60 centesimi al chilo". Per le zucche ornamentali si va dalle giganti alle piccoline con varie forme, tonde o a trombetta, in vari colori.