Lecco, 12 gennaio 2018 – Due escursionisti sono rimasti bloccati in Grignetta e per recuperarli e soccorrerli sono stati mobilitati i tecnici del Soccorso alpino. I due sono stati individuati, ma le operazioni per riportarli a valle al sicuro sono ancora in corso. L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio di oggi, venerdì. Sono stati i due scalatori a chiedere aiuto, perché incrodati sulla cresta Segantini della Grigna Meridionale, in territorio di Mandello del Lario, a causa di un problema tecnico perché le corde a cui erano assicurati si sarebbero attorcigliate. Invece che rischiare l'azzardo di cavarsela da soli hanno preferito contattare gli operatori del numero unico di emergenza 112.

Inizialmente si sono levati in volo anche i sanitari dell'eliambulanza di Como per riuscire almeno a individuarli. A causa del buio hanno poi però dovuto abbandonare la missione perché non ancora abilitati ad effettuare manovre d'emergenza quando tramonta il sole per motivi di sicurezza. Si sono così messi in marcia i volontari del Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico che dopo le 21.30, dopo aver stabilito un contatto a portata di voce con gli escursionisti, li hanno localizzati e raggiunti.

I due alpinisti sono ben equipaggiati e si tratta di persone esperte, che infatti hanno preferito saggiamente non muoversi e aspettare i soccorritori per non correre inutili rischi. Salvo imprevisti, con molta attenzione e prudenza, a causa non solo del buio ma anche del ghiaccio e della neve, l'intervento di salvataggio dovrebbe concludersi nel corso della nottata o alle prime luci dell'alba.