Brescia, 5 dicembre 2017 - La Germani espugna il PalaDesio superando 84-88 Cantù e resta prima in classifica allungando a +4 il vantaggio sulle seconde. Gara da grande squadra per la formazione di coach Andrea Diana che solo nei secondi finali ha avuto la meglio sulla coriacea formazione brianzola. Brescia nei primi due quarti gioca a memoria, 28 a 21 il risultato alla fine del quarto iniziale, e si costruisce piano piano un bel vantaggio chiudendo la prima metà di partita avanti per 50 a 40. Alla ripresa del gioco dopo l'intervallo lungo si inceppa qualcosa nella macchina bresciana. Cantù trova il canestro con regolarità grazie a Culpepper (25 punti e 29 di valutazione alla fine) e Chappell (17 punti a referto e 11 rimblazi) e recupera lo svantaggio. La Germani fatica a ritrovarsi, ci pensa Luca Vitali a trovare i canestri che le permettono di concludere la terza frazione avanti per 66 a 62. Gli ultimi dieci minuti sono davvero poco consigliabili ai deboli di cuore. Cantù torna a una lunghezza, Brescia pova ad allungare ma senza trovare lo strappo decisivo. Nel fin ale la Red October passa addirittura a condurre, ci pensa Marcus Landry (26 punti a referto) a operare il controsorpasso decisivo con una sberla da tre punti. Cantù ha nelle mani di Burns il canestro della possibile vittoria ma non  trova la retina e nella lotteria dei liberi che accende i secondi conclusivi è Brescia ad avere la meglio 

RED OCTOBER CANTÙ-GERMANI BRESCIA 84-88 (21-28, 40-50; 62-66)
Cantù: Smith 9, Culpepper 25, Chappell 17, Burns 15, Crosariol 13, Thomas 4, Cournooh 1, Parrillo. Ne: Raucci, Maspero, Pappalardo, Tassone. Allenatore: Sodini
Brescia: L.Vitali 14, M.Vitali 10, Moore 8, Landry 26, Sacchetti 6, Hunt 8, Moss 11, Bushati 5. Ne: Fall, Veronesi, Dalla Longa. Allenatore: Diana
Note. Tiri da 2 : Cantù 24/43, Brescia 20/37. Tiri da 3: Cantù 10/31, Brescia 13/33. Tiri liberi: Cantù 6/10, Brescia 9/15. Assist: Cantù 20, Brescia 20. Rimbalzi: Cantù 33, Brescia 48