Manerba del Garda, 19 marzo 2017 - Lo pestano perché stava chiedendo l'elemosina in quello che loro ritenevano essere il loro territorio. Protagonisti, due romeni, uno di 44 anni, l'altro 59, entrambi senza fissa dimora. I due uomini venerdì scorso (la notizia è pero' stata diffusa solo oggi) hanno preso a botte e bastonate un nigeriano di 26 anni che si era arrogato il diritto di fare la questua all'interno di un parcheggio di un supermercato a Manerba del Garda, una zona evidetemente "vietata". A salvare il povero clochard sono stati i carabinieri della stazione locale che hanno interrotto il pestaggio e bloccato gli aggressori, che poi sono stati denunciati.