Bergamo, 12 luglio 2015 - "Yara non la conoscevate, ma siete riusciti ad apprezzare la sua passione. Vogliamo che il nostro dramma si tramuti in motivo di speranza e di stimolo per coltivare le passioni di tanti ragazzi e bambini": con queste parole Fulvio Gambirasio si è rivolto ai tifosi dell'Atalanta per presentare l'associazione "Passione di Yara", intitolata alla memoria della figlia assassinata il 26 novembre 2010.

Fulvio Gambirasio è salito sul palco alla festa della Dea, l'evento celebrato ogni anno dai tifosi bergamaschi,  e, dopo un minuto di applausi, ha spiegato: "Abbiamo deciso di rompere il nostro guscio di silenzio per presentare l'associazione. Yara non la conoscevate, ma siete riusciti ad apprezzare la sua passione. Vogliamo che il nostro dramma si tramuti in motivo di speranza e di stimolo per coltivare le passioni di tanti ragazzi e bambini, che per vari problemi sociali ed economici non hanno la possibilità di portare avanti i loro progetti".

Al termine del suo intervento, i tifosi nerazzurri hanno fatto alzare in cielo decine di lanterne cinesi in memoria della tredicenne, rimanendo tutti in silenzio.