Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 mag 2022

Tuffi in libertà da luglio nel Lago di Varese

La notizia storica è stata annunciata dall’assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo alla riunione del Comitato per il risanamento. Si inizierà dalla Schiranna e da Bodio Lomnago

31 mag 2022
lorenzo crespi
Cronaca
L’incontro sul risanamento del lago di Varese. con l’assessore Raffaele Cattaneo
L’incontro sul risanamento del lago di Varese. con l’assessore Raffaele Cattaneo
L’incontro sul risanamento del lago di Varese. con l’assessore Raffaele Cattaneo
L’incontro sul risanamento del lago di Varese. con l’assessore Raffaele Cattaneo

Varese - Dal 2 luglio si potrà tornare a fare il bagno nel Lago di Varese, dopo un’attesa durata decenni. La notizia storica è stata annunciata dall’assessore ad ambiente e clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo in occasione della riunione del Comitato di Coordinamento dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale (Aqst) per il risanamento del Lago di Varese, che si è svolta ieri a Ville Ponti. Occasione durante la quale si è fatto il punto sullo stato di avanzamento dell’accordo e sulle attività svolte dalle istituzioni coinvolte.

La principale novità è proprio il via ai tuffi: la balneazione sarà aperta in modo sperimentale, con un anno di anticipo sulla data del 2023 che era stata prevista in origine, in due punti precisi del lago. Sarà possibile fare il bagno dal 2 luglio al 31 agosto a Varese Schiranna (con un blocco durante il periodo dei mondiali di canottaggio) e a Bodio Lomnago.

Il 2 luglio si terrà inoltre l’incontro pubblico annuale di presentazione dei lavori svolti dall’Aqst e una serie di eventi in occasione dell’apertura della balneazione. Tutto questo è possibile sulla base dei risultati dei monitoraggi integrati microbiologico, tossicologico e sulle fioriture algali, che sono stati effettuati in questi anni e intensificati in questi ultimi due mesi, con Ats Insubria che svolgerà controlli anche giornalieri nei mesi di luglio e agosto. "Il Lago di Varese è il più controllato d’Europa - ha detto Cattaneo - i dati mostrano una situazione di totale conformità rispetto ai limiti normativi e danno garanzie di assoluta sicurezza".

L’avvio della balneazione consentirà di valutare l’impatto di quest’attività sia nelle acque che per l’ambiente. "Non vogliamo fare diventare il lago la nuova Rimini - ha aggiunto Cattaneo - vogliamo che la balneazione sia in linea con le caratteristiche dell’ecosistema del lago". Proprio a questo servirà dunque la sperimentazione. Sempre a luglio si affiancherà poi un’altra novità: partirà un servizio di navigazione elettrica dalla Schiranna all’Isolino Virginia, al quale sta lavorando il Comune di Varese.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?