Milano ora ha anche Ricci nel motore. Messina per l’Europa ritrova le sue stelle

Nel derby vinto con Varese l’ala ha dominato la scena con 19 punti e 10 rimbalzi .

Milano ora ha anche Ricci nel motore. Messina per l’Europa ritrova le sue stelle

Milano ora ha anche Ricci nel motore. Messina per l’Europa ritrova le sue stelle

di Sandro Pugliese

In campionato ritrova il sorriso l’Olimpia Milano che cancella le recenti delusioni con una vittoria nel derby contro Varese. Un successo netto e deciso, che però può solo ridare slancio in chiave europea all’ultimissima chance prevista per venerdì al Forum contro il Partizan Belgrado. L’approccio dei milanesi è stato solido: "Ne avevamo bisogno - conferma l’allenatore Ettore Messina - credo che i ragazzi siano stati bravi a far sembrare facile una partita che non lo era affatto, perché Varese è una squadra offensivamente insidiosa, che corre, tira, e segna molto. Se è sembrata meno solida di quanto sia il merito è loro. Ricci è stato eccezionale, ma tutti hanno dato qualcosa di importante".

Miglior prestazione stagionale per Pippo Ricci (alla sua prima doppia doppia in maglia Olimpia da 19 punti e 10 rimbalzi) che è tornato decisamente rinfrancato dall’esperienza azzurra, ora coach Messina potrà tornare a contare su qualche effettivo in più per la gara di Eurolega. Da oggi, infatti, tornano ad allenarsi con la squadra Mirotic, Napier e Flaccadori. Non ci sarà ancora Tonut, mentre è particolare il caso di Poythress tornato dalle gare con la Costa d’Avorio con una sorta di paralisi al volto di origine nervosa da valutare giorno dopo giorno per la sua guarigione. Parlando d’Europa c’è invece già soddisfazione per i risultati ottenuti ancora dalla squadra "juniores" che partecipato ad uno dei concentramenti del torneo giovanile dell’Eurolega Under18. I biancorossi hanno vinto le tre gare di qualificazione ed hanno perso in finale solo contro la corazzata Barcellona perdendo 85-104, seppur dopo un primo tempo chiuso in vantaggio 53-49.

Per la squadra di coach Michele Catalani un altro risultato prestigioso e la possibilità di avere diritto ad essere chiamati tramite wild card alle Final Eight di Berlino. "Hanno fatto una cosa bellissima - dice proprio coach Ettore Messina che dal suo arrivo ha dato nuovo impulso al settore giovanile milanese - complimenti a Davide Losi, Michele Catalani e tutti i ragazzi. La finale di Belgrado è un risultato straordinario. È un gruppo seguito bene, di ragazzi che si impegnano tantissimo e qualcuno di loro ha la possibilità di diventare un giocatore di Serie A".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su