Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Il Chelsea di Abramovic in mani americane per 5 miliardi di euro

L'operazione è del gruppo guidato da Todd Boehly, co-proprietario della squadra di Mlb dei Los Angeles Dodgers. Il ricavato in beneficenza

epa09787687 (FILE) - Chelsea owner Roman Abramovich watches the English Premier League soccer match between Chelsea FC and Arsenal FC at Stamford Bridge in London, Britain, 22 March 2014 (reissued 26 February 2022). Roman Abromovich is "giving trustees of Chelsea's charitable Foundation the stewardship and care of Chelsea FC", the owner of English Premier League club Chelsea FC said in a statement published on 26 February 2022.  EPA/ANDY RAIN DataCo terms and conditions apply. http://www.epa.eu/files/Terms%20and%20Conditions/DataCo_Terms_and_Conditions.pdf *** Local Caption *** 51294271
Roman Abramovich (Ansa)

Londra 7 maggio 2022 - Il Chelsea vicinissimo a passare in mani americane. Un gruppo guidato da Todd Boehly, co-proprietario della squadra di Mlb dei Los Angeles Dodgers, si appresta infatti  a rilevare il club londinese nell'ambito di un affare da 4,25 miliardi di sterline (pari a 5,2 miliardi di dollari e circa 4,9 miliardi di euro).

Ad ufficializzare l'offerta è lo stesso club londinese che quindi archivia definitivamente l'era Abramovich. "La cessione - spiega una nota - sarà finalizzata alla fine di maggio in attesa di tutte le autorizzazioni necessarie".

Il club  ha confermato che le somme saranno depositate in un conto bancario congelato nel Regno Unito e che Abramovich, attualmente soggetto a sanzioni del governo britannico, avrebbe donerà tutti i proventi a cause di beneficenza. L'annuncio arriva a poco piu' di tre settimane dalla scadenza dell'attuale licenza operativa del club, prevista il 31 maggio. Abramovich aveva messo in vendita il club all'inizio di marzo. Il gruppo Boehly, che comprende anche il miliardario svizzero Wyss, era in trattative esclusive per l'acquisto del club dopo che un'offerta tardiva del miliardario britannico Jim Ratcliffe era stata respinta. l I consorzi guidati dal comproprietario dei Boston Celtics, Stephen Pagliuca, e dall'ex presidente della British Airways, Martin Broughton, erano stati in precedenza eliminati dalla procedura di gara mentre un consorzio guidato dai proprietari dei Chicago Cubs, la famiglia Ricketts, si è ritirato dalla corsa. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?