Design Week dei bambini
Design Week dei bambini

Milano, 28 marzo 2016 - Il Salone internazionale del Mobile 2016 pensa anche ai più piccoli. Proprio in occasione di questi speciali giorni di aprile, Ludum Design School e  Ludum Enjoy hanno ideato l’iniziativa #KDSGN - we were kids, la Design  Week dei bambini, con il supporto scientifico di Francesco Schianchi. Al centro dell’iniziativa gli innovativi workshop  (da martedì 12 a venerdì 15) e i laboratori creativi (sabato 16 e domenica 17): durante i workshop un designer  professionista proporrà un progetto ai gruppi di giovanissimi creativi che, guidati da abili tutor, lo svilupperanno da  zero durante l’arco della giornata, per poi presentarlo in serata ai genitori, ai designer che hanno “commissionato” il  progetto e agli altri team coinvolti. L’appuntamento è alla Ludum Enjoy (Via Pietrasanta, 14), che diventa Coworking,  anzi Coworkids, dove la creatività è di casa.

Da martedì 12 a venerdì 15 aprile, sarà dunque una settimana di imperdibili workshop (a pagamento) tutti incentrati sul design  e sull’approccio creativo dei più piccoli, per riscoprire e rivoluzionare nuovi metodi di progettazione. Ogni giorno un tema diverso: “La cameretta che vorrei” con l’interior designer Simona Marzoli e la sua assistente Elisabetta Cadei; “Il  giocattolo che vorrei” guidato da Carmelo Di Bartolo, industrial designer, presidente di Design Innovation, direttore  scientifico di Ludum Design School, e Federico Ramponi, creative e strategy designer, docente di Creatività e  Progettazione allo Iulm e responsabile area design di Ludum Design School; “Il regalo che vorrei regalare” condotto  da Luca Fois e Federico Cauro, rispettivamente Direttore e Professore del Corso in Design del Giocattolo del  Politecnico di Milano; “L’abito che vorrei” con Irene Pollini Giolai, Docente di Metodologia progettuale della  comunicazione visiva allo Ied di Roma.  

Con l’arrivo del weekend (sabato 16 e domenica 17), in calendario una serie di imperdibili laboratori Creativi (gratuiti),  a cominciare dalla baloon art di Jour De Fete, alla base del lab “Palloncini sonori - Che rumore fa un palloncino in  tempesta?”. L’architetto Silvana Fusari, invece, coinvolgerà i bambini in "Kaori Origami - Che profumo ha un origami?”;  mentre in compagnia di Giulia Olivares i laboratori "Lola Slug”. I Parmitano e le Cristoforetti in erba realizzeranno il loro  primo giocattolo in compagnia di Alessandra Botto durante “Satelliti galleggianti - Dal mare allo spazio”; i più golosi, infine, si diletteranno con “Pattern-à-Manger - Fantasia golosa”, i #dolcipastricci a cura di Pastry&Kids.  

Gli allestimenti dello spazio in Via Pietrasanta, 14 saranno a cura di Jour De Fete e Silvana Fusari per l’Arena e “Le  civette sul comò” per la BonBon Room. La sede della Design Week dei bambini sarà Ludum Enjoy. È l’incontro tra Stefano Paschina fondatore di Ludum,  Francesco Schianchi, consulente strategico di Ludum Design School e docente del Politecnico di Milano, e Paola  Ogliari CEO di Robert Cutty, che ha dato vita al Salone del Mobile pensato proprio per i più piccini, mettendo al  centro progettualità e polisensorialità. Il nome #KDSGN, infatti, nasce dall’unione di Kid, Sign (inteso come traccia,  segno e firma) e Design: si legge Kid Sign e intende sottolineare che solo superando le certezze tipiche dell’età adulta è  possibile creare “il nuovo” attraverso l’alimentazione del desiderio, con l’obiettivo di far comunicare i bambini di oggi,  parte integrante del futuro, con i bambini di ieri, gli adulti del presente. L’imperdibile appuntamento con #KDSGN - we were kids è quindi dal 12 al 17 Aprile 2016 alla Ludum Enjoy di Via  Pietrasanta 14. L’iniziativa è aperta ai bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, ai professionisti e studenti appartenenti al  mondo del design o scuole, istituzioni, università e aziende sensibili agli argomenti trattati e interessati al mondo  dell’infanzia, della progettazione e della creatività. Per partecipare, ulteriori info e per il programma completo bastano  pochi clic su kidsignmilano.com.