Quotidiano Nazionale logo
18 nov 2017

Morbegno, taglio del nastro con don Ciotti

E' stato inaugurato un presidio dell’associazione antimafia Libera

michele broggio
MORBEGNO, INAUGURATO IL NUOVO PRESIDIO DELL'ASSOCIAZIONE LIBERA, ASSOCIAZIONE CONTRO LE MAFIE - FOTO(NATIONAL PRESS/ORLANDI)
Don Ciotti a Morbegno

 

Morbegno, 18 novembre 2017 -  Oggi a Morbegno è stato inaugurato un presidio dell’associazione antimafia Libera a ricordo delle vittime innocenti di mafia Piero Carpita e Luigi Recalcati. L’inaugurazione del presidio si è tenuta nell’aula magna dell’istituto Saraceno. Il presidio avrà  la propria sede in via Morelli.

«Mi auguro che tutte le istituzioni del territorio decidano di aderire a questa iniziativa volta alla diffusione di una cultura del diritto e della legalità» ha sottolineato Roberto Barri, socio fondatore di Libera.
Per l’occasione la Città del Bitto ha accolto don Luigi Ciotti, animatore dell’associazione Libera, sacerdote da sempre in prima linea nella lotta contro le mafie, la droga e le tossicodipendenze che ha incontrato i giovani e le famiglie grazie all’impegno e alla passione delle realtà del territorio - il circolo Arci il Contatto, l’istituto Saraceno-Romegialli e il Punto Pace di Morbegno, la onlus di utilità sociale La Centralina di Cermeledo – che, con il loro lavoro, hanno reso possibile l’iniziativa. Don Ciotti è amico di don Diego Fognini, molto impegnato su queste tematiche.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?