Campodolcino, 12 giugno 2019 - Il maltempo sta creando notevoli danni, soprattutto in Valchiavenna. La situazione più preoccupante a Campodolcino, dove il bypass di Gallivaggio è letteralmente invaso da fango e detriti trasportati dal torrente Liro, e ormai la strada non si riesce più ad intravedere.

La statale 36, inoltre, è bloccata in due punti a causa di due frane, una scesa appena sotto la località Gallivaggio, una più sopra, a Campodolcino, nei pressi dell'Hotel Posta. Fortunatamente non ci sono feriti, ma una decina di auto sono ora bloccate all'interno della galleria Conoia. Una terza frana è caduta tra Campodolcino e Madesimo, in località Isola, all'altezza del primo tornante. Di fatto la Valle Spluga al momento è isolata.

Problemi si registrano anche a Delebio, dove il torrente Lesina è in piena e si teme per un'esondazione. La situazione è costantemente monitorata. 

In tilt la linea ferroviaria Tirano – Sondrio – Lecco – Milano. Trenord comunica che “a causa dei danni provocati dal maltempo agli impianti che regolano l’andamento dei treni, la circolazione è momentaneamente sospesa tra le stazioni di Dervio e di Delebio. I tecnici di Rete ferroviaria italiana (Rfi) sono al lavoro per consentire il ripristino della circolazione. I treni subiranno variazioni di percorso e cancellazioni”. In particolare, la circolazione ferroviaria è  sospesa, dalle 10.15, sulla linea Lecco-Tirano/Chiavenna, fra le stazioni di Colico e Delebio e Dervio e Bellano. Il maltempo che sta interessando la zona ha provocato l’esondazione del fiume Varrone.