di Laura Lana Da domani riprendono i cantieri di via Picardi, che si erano bloccati per la pausa di Ferragosto: oltre al rifacimento dei giardini, ci sarà una nuova asfaltatura di tutta la strada e la sistemazione dello slargo di Santa Maria Ausiliatrice. Un progetto rimaneggiato più volte, che affonda le radici a oltre 15 anni fa, e che vedrà la luce in formato mini rispetto alle proposte del passato. Nel parchetto sarà installato un sistema di videosorveglianza oltre a nuove essenze arboree: gli spazi...

di Laura Lana

Da domani riprendono i cantieri di via Picardi, che si erano bloccati per la pausa di Ferragosto: oltre al rifacimento dei giardini, ci sarà una nuova asfaltatura di tutta la strada e la sistemazione dello slargo di Santa Maria Ausiliatrice. Un progetto rimaneggiato più volte, che affonda le radici a oltre 15 anni fa, e che vedrà la luce in formato mini rispetto alle proposte del passato. Nel parchetto sarà installato un sistema di videosorveglianza oltre a nuove essenze arboree: gli spazi verdi diventeranno più funzionali con le isole tecnologiche, ci sarà la sostituzione delle lampade led e il tratto di strada prospiciente vedrà rialzata la sede per eliminare le barriere architettoniche, con una migliore distribuzione degli spazi di sosta. Se non ci saranno ritardi, i lavori termineranno per la fine di settembre.

Il costo totale delle opere è di circa 180mila euro, in parte coperti dal risarcimento compensativo dell’intervento edilizio di viale Casiraghivia Cavalcanti e in parte da reperimento di risorse dal bando del distretto del commercio. In questi giorni si è conclusa l’asfaltatura del tratto centrale di via Volta: con questo intervento sono finiti i lavori di manutenzione dei manti stradali per la stagione 2020. "Dall’inizio del mandato abbiamo rifatto oltre il 25 per cento delle strade. L’obiettivo di fine mandato è il 50 per cento – commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Lamiranda -. Credo di potermi sbilanciare, affermando che lo raggiungeremo: prevediamo di asfaltare nel 2021 strade per un controvalore prossimo al milione di euro. Nel prossimo mandato abbiamo l’obiettivo di riqualificare tutto il centro di Sesto Vecchia".

Resta il completamento di via Firenze, cantiere ormai infinito, ed entro fine mese aprirà quello del Villaggio Falck. "Stiamo poi affidando la progettazione esecutiva del rifacimento del cavalcavia Buozzi, per la messa in sicurezza e le barriere antisfondamento, e dello slargo Morganti, che finalmente vedrà una decorosa riqualificazione – annuncia Lamiranda -. Proseguono al quartiere Marzabotto i lavori di riqualificazione dell’impianto fognario e delle acque bianche e il successivo ripristino a nuovo di tutti i manti tra primavera ed estate". Infine, nei prossimi mesi ci sarà la progettazione definitiva-esecutiva della ciclabile protetta che collegherà piazza Primo Maggio al Rondò, per poi andare a gara ed esecuzione lavori tra il 2021 e il 2022. "La sistematica programmazione dei lavori e della spesa pubblica rimangono i capisaldi del settore lavori pubblici".