Sesto San Giovanni (Milano), 20 agosto 2018 - Ponti sotto osservazione a Sesto. Inizia l’operazione sicurezza con la manutenzione dei cavalcavia ritenuti critici. Rete Ferroviaria Italiana e il Comune di Sesto hanno deciso di intervenire sui due sottopassi stradali, sovrastati dai binari della ferrovia, Campari e Garibaldi. I lavori inizieranno oggi dal cavalcavia Campari. «Una scelta antecedente alla tragedia di Genova - spiega il sindaco Roberto Di Stefano -. Stiamo programmando questi interventi per evitare disagi, garantire la sicurezza e non fare questi lavori solo in emergenza, come fatto in passato». Il Campari rimarrà chiuso fino all’8 settembre. Dall’8 al 21 settembre sarà aperto soltanto durante il giorno: sarà garantito solo il gransito senso unico in direzione di via Giovanna d’Arco-viale Italia.

«Dopo diversi incontri per sensibilizzare il problema, Rete ferroviaria italiana metterà mano a entrambi i sottopassaggi cittadini. Qualche disagio per la viabilità sarà inevitabile, ma penso possa essere da tutti più che comprensibile – sottolinea Di Stefano -. Dopo la sciagura di Genova, i cittadini comprenderanno ancora di più la nostra decisione». In seguito si deciderà l’inizio dei lavori per il cavalcavia Garibaldi, «già in passato al centro di notizie di cronaca per la caduta di alcuni calcinacci», ricorda il sindaco in una nota. L’episodio, a cui fa riferimento il primo cittadino, si era verificato il 22 aprile dell’anno scorso: alle 20.30 il sottopasso era stato chiuso dopo il distaccamento di alcuni materiali. Dai rilevamenti effettuati sul posto, però, non erano emersi problemi strutturali, ma solo di intonaco. In via precauzionale il passaggio era stato chiuso al traffico per un giorno e una notte, per poi contattare il servizio di emergenza delle Ferrovie dello Stato per verificare la situazione. L’intervento era stato avviato dai vigili del fuoco e poi concluso da una ditta specializzata.