Tante difficoltà per scegliere il nuovo pediatra
Tante difficoltà per scegliere il nuovo pediatra

Sesto San Giovanni (Milano), 1 settembre 2020 - Devi cambiare il pediatra? Fai la coda per strada e vai allo sportello. Perché la procedura online ti dice che non risultano medici disponibili anche se, all’ufficio, le disponibilità, pur limitate, ci sono. Continuano i disservizi per la scelta e revoca dei medici di base, anche per i minori. La sede era già stata temporaneamente chiusa per l’emergenza Covid e poi riattivata solo su appuntamento, con numerose proteste di cittadini e anche del Pd che aveva organizzato un’assemblea pubblica proprio nel parco vicino. È successo ieri mattina a una mamma sestese. Il pediatra dei due figli è andato in pensione. "Faccio le procedure per la scelta del nuovo medico online per evitare file e assembramenti. In tutta Sesto non risultano pediatri disponibili". "Non sono stati trovati medici con Comune e/o distretto selezionato", appare infatti sul display del pc. La mamma non si dà per vinta e scrive ad Ats. Che sostanzialmente risponde invitando la signora a recarsi di persona allo sportello di via Marx, perché "in questo momento di emergenza legata al Covid visualizziamo in elenco solo i medici che può scegliere online. Non sono mostrati i medici che, avendo superato un certo carico di assistiti, richiedono che ci si rechi allo sportello per verificarne l’effettiva possibilità di scelta".

Questo nonostante, sempre online, la comunicazione sia un’altra: "Attenzione. Il tuo medico risulta non più attivo. Non occorre che ti rechi agli sportelli per scegliere un nuovo medico, puoi farlo comodamente online selezionando il comando "cambia"". Così, la mamma esce e, davanti alla sede di Cascina Gatti, si trova 40 persone davanti. Per strada e senza un display che indichi lo scorrimento della fila e il tempo medio di attesa. Due ore di coda. "Alla fine la pediatra me l’hanno data. Quindi allo sportello le disponibilità ci sono, anche se limitate". Le discrasie, però, non sono finite. "Mi hanno anche detto che la sostituta della vecchia pediatra comunque aveva in carico i miei figli: quindi, se avessi avuto bisogno, ci sarebbe stata. Peccato che dal fascicolo elettronico i bambini risultano senza pediatra". Non solo. "È impossibile prendere come pediatra ufficiale questa sostituta perché non è ancora di ruolo. Infine, allo sportello non sanno dire per quanto tempo resterà questa sostituta e se mai diventerà effettiva". Un circolo vizioso che nasce anche da comunicazioni errate o incomplete. "All’ufficio sono stati molto gentili – conclude la mamma -. Tuttavia, basterebbe che le stesse disponibilità che esistono allo sportello ci fossero anche online".