Tom Hanks, Gerry Scotti e Iva Zanicchi: sono solo alcuni dei vip guariti dal Covid
Tom Hanks, Gerry Scotti e Iva Zanicchi: sono solo alcuni dei vip guariti dal Covid

Volti conosciuti e amatisismi dal pubblico. Ma anche persone, con le proprie paure e le proprie fragilità. In questo anno segnato dal Covid sono stati numerosi i protagonisti del mondo dello spettacolo che hanno deciso di condividere la storia della loro battaglia (vinta) contro il virus. Che il mezzo utilizzato siano stati i seguitissimi profili social o una tradizionale intervista sul piccolo schermo, in tanti hanno voluto raccontarsi e raccontare, ricordando l'importantanza di non abbassare mai la guardia contro un nemico invisibile e spietato.

Il post di Tom Hanks su Instagram insieme alla moglie

Tra i primi a parlare pubblicamente della malattia Tom Hanks, premio Oscar per "Phialdelphia" e "Forrest Gump". L'attore ha contratto il virus all'esordio della prima ondata di Covid-19, a inizio marzo. La diagnosi per la star di Hollywood (e per la moglie Rita Wilson, anche lei risultata positiva) è scattata mentre si trovava in Australia per girare un film su Elvis Presley. "Ci sono cose – ha ricordato l'attore su Instagram a pochi giorni dalla guarigione– che tutti noi possiamo fare. Per esempio seguire le indicazioni degli esperti e prenderci cura di noi stessi e di chi ci circonda".

Dall'altra parte dell'oceano, in Italia, sempre quando la prima ondata pandemica era nel pieno della sua virulenza, è stato ricoverato per Covid il conduttore Piero Chiambretti. Insieme a lui anche la madre Felicita. Tragicamente diverso l'esito del percorso: il presentatore torinese si è ripreso mentre la madre, purtroppo, non ce l'ha fatta. In un'intervista Chiambretti ha spiegato di aver passato due settimane molto difficili, che lo hanno toccato profondamente: "Questa esperienza dolorosa ha cambiato me e il mio senso della vita. Ho dovuto affrontare la malattia e la perdita". Tre mesi dopo la guarigione il conduttore ha preso parte a una cerimonia di commemorazione delle vittime Covid all'ospedale Mauriziano di Torino, dove è stato curato: "Mi hanno contattato medici e infermieri del pronto soccorso, non potevo mancare" ha detto.

Il ritorno a casa di Gerry Scotti dopo il Covid (Instagram)

Ma non è l'unico "big" della tv nostrana ad essersi trovato ad affrontare una lotta a tutto campo con il virus. A fare – duramente - i conti col Covid anche Gerry Scotti. Il mitico "zio Gerry" si è ammalato durante la seconda ondata, a metà novembre. Dopo l'aggravarsi dei sintomi, il ricovero all'Humanitas di Milano. Proprio a medici, infermieri e collaboratori sanitari è andato il primo pensiero, nel giorno del rientro a casa: "Grazie a tutti i medici, infermieri e collaboratori di Humanitas che ci hanno creduto prima di me – ha scritto su Instagram postando una foto all'ingresso della propria abitazione -. Un abbraccio a chi ha vissuto insieme a me questa esperienza: non vi dimenticherò". Un percorso difficile: "Ho visto la storia vera del coronavirus, quello con la ‘C’ maiuscola. Ho perso 10 chili" ha raccontato. Fondamentale il supporto del personale sanitario: "Ti devi fidare e non ti devi spaventare" ha spiegato il conduttore pavese. Dopo la grande paura per Gerry la gioia più grande: l'arrivo della prima nipotina e l'emozione del debutto da nonno.

Un altro big del piccolo schermo che ha vinto il Covid è Carlo Conti. Il popolarissimo presentatore toscano ha annunciato la sua positività al virus a fine ottobre. Inizialmente Conti era riuscito perfino a condurre il programma "Tale e Quale" in collegamento da casa, in un secondo momento, dopo un peggioramento delle condizioni è stato ricoverato in ospedale a Firenze. Tenuto sotto controllo per qualche giorno, Conti è stato dimesso dopo circa una settimana di degenza. Una avventura a lieto fine, seguita con apprensione da chi lo conosce bene:"Ce la siamo vista brutta – ha detto l'amico di sempre Giorgio Panariello -. Chi vuole bene a Carlo, ma in generale tutte le persone, si preoccupato". Fortunatamente tutto è andato per il meglio, a parte un po' di spossatezza che si è trascinata per qualche giorno.

Iva Zanicchi insieme al personale dell'ospedale di Vimercate (Instagram)

Vincitrice di due Festival di Sanremo, presentatrice, attrice e anche volto politico. Iva Zanicchi è un vulcano di energia. La tenacia non l'ha abbandonata neppure di fronte a una delle battaglie più difficili della sua vita: quella contro il coronavirus. L'aquila di Ligonchio è stata ricoverata per giorni all'ospedale di Vimercate, per una polmonite bilaterale. Nel corso dei giorni di degenza, anche per esorcizzare i timori e le ansie legate alla malattia, Zanicchi non ha mancato di raccontare la sua esperienza: la paura per la febbre che faceva fatica a scendere, il desiderio di tornare a casa e la riconoscenza per il personale sanitario che si è preso cura di lei ("Sono i miei angeli custodi", ha detto in una diretta su Instagram). Il 17 novembre le attese dimissioni e il ritorno alla sua casa in Brianza. Una gioia immensa a cui ha fatto da contraltare pochi giorni dopo il dolore per la perdita del fratello Antonio: anche lui aveva contratto il Covid.

Il post di Lillo su Instagram

Sempre nella seconda ondata la battaglia di un altro personaggio molto amato: Pasquale "Lillo" Petrolo (metà del duo "Lillo&Greg). "Ho passato momenti difficili ma il vostro affetto mi ha sostenuto e aiutato tantissimo... Ho avuto un corpo a corpo con il Covid piuttosto violento.. Ma sembra che abbia vinto io!": con queste parole il 7 novembre "Lillo" Petrolo ha raccontato la sua vittoria contro il coronavirus. Dopo giorni di sofferenza, la notizia più attesa dai fan e amici dell'artista: "Sono finalmente entrato nel processo di guarigione". Per il volto tv e protagonista in radio, quella della lotta al Covid, è stata un’esperienza durissima ma anche capace di "cambiarti in meglio, perché capisci innanzitutto l’importanza del rapporto umano".

Zlatan Ibrahimovic nel video girato sul Belvedere di Palazzo Lombardia

Tra i vip che hanno reso nota la propria positività anche l'attore Antonio Banderas, il tenore Placido Domingo, la star britannica Robert Pattinson, Itziar Ituno (nota per il ruolo dell'ispettrice Murillo nella serie "La Casa di Carta") ma anche Bryan Cranston (il grande Walter White di "Breaking Bad") o Kristofer Hivju (Tormund di "Games of Thrones") e l'attrice Alyssa Milano (nota per "Merlose Place" e "Streghe"). In Italia tra i volti noti che hanno avuto il Covid anche l'attrice Giuliana De Sio, Mara Maionchi, Federica Pellegrini, Alessandro Cattelan (che è anche stato sostituito per qualche settimana a "X Factor", visto che la positività è coincisa con la fase di Live del programma), Alena Seredova, Filippo Magnini e la compagna Giorgia Palmas.E non sono mancati i casi di positività anche tra notissimi protagonisti del mondo della musica: da Andrea Bocelli a Ornella Vanoni passando per Nina Zilli e i Maneskin.

Colpito anche nel mondo dello sport: dal campione olimpico giamaicano Usain Bolt al tennista Novak Djokovic. Nel calcio nostrano sono risultati positivi il campione della Juventus Cristiano Ronaldo e il bomber del Milan Zlatan Ibrahimovic. Quest'ultimo, una volta guarito, è anche diventato testimonial della Regione Lombardia per una campagna di prevenzione anti-Covid, con lo slogan "Se rispettiamo le regole vinciamo noi".