Monza, si beve e si mangia all'aperto: autorizzati dehor e tavolini per bar e ristoranti

Prorogate dal Comune per tutto il 2024 le autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico già in vigore

Dehor, c'è la proroga

Dehor, c'è la proroga

Monza, 2 aprile 2024 – Buone notizie per bar e ristoranti a Monza per inaugurare al meglio la bella stagione. Sono state infatti prorogate dal Comune per tutto il 2024 le autorizzazioni di occupazione di suolo pubblico, già in vigore, per tenere dehor e tavolini all’aperto. Le autorizzazioni risalgono originariamente all'emergenza covid, in un periodo in cui la fruizione all'aria aperta dei locali rispondeva a un modo efficace per ridurre il rischio di contagi.

Dato la riuscita dell'iniziativa, anche in termini di successo commerciale, resterà dunque valida la possibilità di "espandersi" su suolo pubblico fino alla fine del 2024, con la possibilità per gli esercenti interessati di fare richiesta anche per nuove occupazioni di suolo tramite la medesima procedura semplificata.

Il Comune vuole così dare continuità alle azioni di rilancio dell’economia cittadina, seguendo le indicazioni della Legge annuale per il mercato e la concorrenza approvata il 30 dicembre 2023. Il regolamento conferma i criteri introdotti nel 2020 per il calcolo della superficie pubblica su cui le attività possono collocare ed estendere i propri tavolini esterni e dehor, e contiene inoltre alcune raccomandazioni che permettono alle attività che accettano di rispettarle di accedere ad alcune premialità, tra cui l’estensione dell’orario di apertura. Questi accordi opzionali vanno dal contenimento del rumore in orari notturni, al posizionamento di cestini e posaceneri nelle immediate adiacenze del locale, fino alla fornitura di wi fi gratuito e l’organizzazione di navette per il trasferimento dei clienti in discoteche e locali d’intrattenimento e spettacolo.

Resta al contempo valida, per l’ottenimento di autorizzazioni quinquennali, la procedura ordinaria in applicazione del regolamento introdotto dall’Amministrazione nel novembre del 2023. Le richieste di convenzione così come i subingressi e rinnovi ordinari dovranno essere presentate secondo le indicazioni contenute nell’apposito modello presente nel portale telematico del Suap, a cui è possibile accedere dal sito istituzionale del Comune.

Nella stessa pagina è disponibile anche il modulo per la presentazione delle domande, compilabile direttamente online. Per chi ha già ottenuto l’autorizzazione con procedura semplificata negli anni scorsi, invece, il rinnovo fino a 2024 avviene in automatico.

«La proroga delle convenzioni in essere e la possibilità di accedere a nuove concessioni sulla base del regolamento – osserva l’assessore al Commercio Carlo Abbà - prosegue l’impegno nel rilanciare le attività commerciali monzesi, visti anche gli ottimi risultati già ottenuti dal 2020 a oggi com'è facilmente riscontrabile»