Campagna a due velocità. Il sindaco in lista d’attesa

Giovanni Sartori (Lega) punta al bis, ma non ha ancora il via libera degli alleati. Intanto il candidato di Pd e lista civica, Paolo Bosisio, è già entrato in partita.

Campagna a due velocità. Il sindaco in lista d’attesa

Campagna a due velocità. Il sindaco in lista d’attesa

Da una parte una campagna elettorale già entrata nel vivo, quella del centrosinistra che apre “L’officina di Paolo“ a sostegno della candidatura di Paolo Bosisio. Dall’altra il candidato Giovanni Sartori, attuale primo cittadino, che sta aspettando ancora il via libera da parte delle segreterie provinciali, ma che conferma la propria volontà di tentare il bis. È lo stesso candidato del Carroccio a chiarire la situazione: "Di fronte alle recenti informazioni distorte circolate, sento il dovere di chiarire la mia posizione soprattutto nei confronti dei miei cittadini – spiega Sartori –: mi candido con determinazione per il secondo mandato. Il mio partito, a livello provinciale e regionale, sostiene con forza la mia candidatura. La sede cittadina della Lega è pronta ad accogliere chiunque voglia condividere idee. Stiamo intensificando i nostri sforzi, mantenendo però il focus sul lavoro quotidiano. Sono ancora sindaco e l’attenzione va alla fiducia che mi è stata affidata cinque anni fa. Il centrodestra a Bovisio Masciago è impegnato per il bene della città e una volta definita la situazione provinciale, avvieremo con decisione la campagna elettorale". A breve verrà comunicata anche la sede del comitato elettorale a supporto della candidatura di Sartori, che cinque anni fa si era presentato con il sostegno di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e della lista civica Apertamente.

Sul fronte opposto, Bosisio invece sta già facendo il conto alla rovescia. Mancano poco più di cento giorni alle elezioni comunali e il candidato del Partito Democratico e della lista civica Altra Bovisio Masciago apre al pubblico la sua officina delle idee e delle proposte per la stesura del programma da presentare. Sarà un luogo di incontri aperti e liberi, dove tutti possono dare il proprio contributo alla campagna elettorale per l’elezione del nuovo sindaco. "I volontari – spiegano i sostenitori - saranno impegnati a supportare Paolo nella comunicazione, lui stesso si è definito “poco social e molto stradal“, ma soprattutto ad organizzare incontri con la cittadinanza e le associazioni del territorio per ascoltare le esigenze, i problemi e i suggerimenti delle parti attive della nostra comunità; un confronto necessario per scrivere insieme il programma amministrativo da realizzare nei prossimi cinque anni. Decisivo sarà il lavoro dei giovani, che gestiranno in autonomia e in piena libertà il loro sostegno alla candidatura di Paolo Bosisio, scegliendo contenuti, iniziative e comunicazione partendo dallo specifico giovanile". Chiunque fosse interessato a dare un aiuto può scrivere a paolo@paolobosisiosindaco.it. L’Officina di Paolo, in via Marconi 48, è aperta sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12.