Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 mar 2022
8 mar 2022

Guerra in Ucraina, l'ex presidente Yanukovich a Zelensky: "Ferma lo spargimento di sangue"

La lettera dell'ex leader filorusso, cacciato dal Paese nel 2014: "La mia è una richiesta paterna, l'eroismo non è combattere fino all'ultimo ucraino"

8 mar 2022

"Ferma lo spargimento di sangue". L'ex presidente filorusso dell'Ucraina, Viktor Yanukovich, chiede all'attuale numero uno di Kiev, Volodymir Zelensky, di "mettere da parte l'orgoglio" e di fermare la guerra "a ogni costo". L'appello è contenuto in una lettera pubblicata dai media russi, secondo quanto riportato dal Kyiv Independent. "Voglio fare una richiesta, in modo presidenziale e anche un po' paterno, a Zelensky - ha detto l'ex presidente -. Volodymir, forse sogni di diventare un vero eroe, ma l'eroismo non è ostentazione, non è combattere fino all'ultimo ucraino".

Proprio Zelensky nelle scorse ore ha parlato della possibilità che lo scontro tra Ucraina e Russia possa sfociare "nella terza guerra mondiale. Credetemi, ho discusso con molti leader occidentali. Questo conflitto non finirà qui", le sue parole durante un'intervista all'Abc.

Il nome dell'ex presidente Viktor Yanukovich, cacciato dal Paese nel 2014 a seguito della rivoluzione di Maidan e condannato a 13 anni di reclusione per tradimento, è tornato alla ribalta dopo l'inizio dell'invasione dell'esercito russo. Secondo fonti, il Cremlino punterebbe ad affidargli un ruolo di responsabilità sia nei negoziati sia nella formazione di un nuovo governo al termine del conflitto. Una tesi subito respinta dal negoziatore ucraino Mykhailo Podolyak, che ha invitato la popolazione "a non dare molta attenzione ai nomi come Yanukovich, Boyko, Muraev, che sono dei russi folli".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?