Aiden Leos (al centro) è stato ucciso da un proiettile
Aiden Leos (al centro) è stato ucciso da un proiettile

Los Angeles - Un bambino di sei anni è morto dopo essere stato colpito da un proiettile nel corso di una disputa tra la madre e un altro automobilista su un'autostrada californiana, la Freeway 55, raccontano i media locali. La madre del bambino, Aiden Leos, stava portando il figlio a scuola nella Contea di Orange a 50 chilometri da Los Angeles quando un'auto avrebbe tagliato la strada all'altra. Qualcuno, nella macchina dietro, ha sparato un singolo colpo contro l'auto su cui viaggiava il bambino. Il proiettile ha passato il bagliaio e ha ha colpito il piccolo Aiden alla schiena. "Mamma, mi fa male la pancia!" ha gridato Aiden mentre la madre, in pieno panico, si è immediatamente fermata. Un agente di polizia fuori servizio si è fermato e ha praticato massaggio cardiaco e respirazione forzata al bambino, e l'ambulanza è corsa in ospedale dove Aiden è stato dichiarato morto.

L'agente di polizia Florentino Olivera ha detto al Los Angeles Times che è stato "un caso isolato di rabbia stradale". La polizia ha chiuso la trafficatissima Freeway 55 per ore nel corso dell'indagine. E' attivamente ricercata una berlina bianca con un uomo e una donna a bordo. E' l'ultima di un crescente numero di vittime in sparatorie negli Usa.

In un altrettanto insensato 'incidente' stradale, in settimana, un gruppo di familiari stava parlando sul marciapiede quando un uomo su uno scooter elettrico è passato in mezzo al gruppo. Quando una donna gli ha gridato di andare più piano, l'uomo si è fermato, si è messo una mascherina e ha sparato ferendo in modo gravissimo la donna e un bambino di 5 anni, secondo la ricostruzione della polizia. Gli agenti cercano un senzatetto di 26 anni, ha detto il capo della polizia di Washington Robert Contee.