Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 mag 2022
16 mag 2022

"Putin operato per un cancro", il nuovo annuncio choc sulle condizioni dello zar

La notizia segue quella del ricovero di urgenza, da mesi si ricorrono le voci sullo stato di salute del presidente. I segnali già alla parata del 9 maggio. Voci sul golpe

16 mag 2022
L'evoluzione dello stato di salute dello zar si vede anche nel volto
L'evoluzione dello stato di salute dello zar si vede anche nel volto
L'evoluzione dello stato di salute dello zar si vede anche nel volto
L'evoluzione dello stato di salute dello zar si vede anche nel volto

Mosca - Un ricovero d’urgenza e un intervento per Vladimir Putin a causa del cancro. Con diversi testimoni che raccontano di un deterioramento della salute del presidente della Russia. Visibile anche durante la parata del 9 maggio, quando secondo le fonti si poteva notare «il trascinare la gamba, il braccio storto, il viso pallido». A parlarne su La Stampa, citato da Open, è Francesco Semprini, che riporta così un nuovo capitolo sulle condizioni di salute di Putin dopo le voci su una presunta malattia del marzo scorso e quelle sul cancro di aprile. L’ultimo a parlare pubblicamente del suo stato di salute precario è stato il capo dell’intelligence ucraina Kyrylo Budanov in un’intervista a Sky News.

Vladimir Putin, ricorda Open, è «molto malato, ha un tumore al sangue», aveva detto  pochi giorni fa un oligarca vicino al Cremlino nel corso di una telefonata registrata segretamente, di cui New Lines Magazine è entrato in possesso e rilanciata da diversi media internazionali. Putin «ha rovinato l’economia russa, quella dell’Ucraina e altri Paesi. Il problema è nella sua testa. Un uomo pazzo può capovolgere il mondo», dice l’oligarca intercettato, di cui non viene mai fornito il nome, parlando - secondo quanto riporta il New York Post - con un «venture capitalist occidentale». 

Poi si ricorda l’inchiesta di The Project sulla salute dello zar in cui si raccontava delle 35 volte in cui Putin sarebbe stato visitato dall’oncologo Evgeny Selivanov e del 166 giorni che il chirurgo avrebbe passato a curarlo negli ultimi quattro anni. Il giornale russo ricorda anche che nel 2017 Putin è sparito dall’8 al 16 agosto durante la sua permanenza ufficiale a Sochi, sua residenza di villeggiatura, ricordando che in quel periodo sei medici, tra cui Selivanov, erano in compagnia del presidente. E sostiene che Putin è diventato paranoico sulla sua salute, tanto da sottoporsi a un presunto rituale che consisterebbe in un bagno nel sangue di cervo. 

Nell’inchiesta sulle condizioni di salute dello zar si parla anche di un ricovero e di un’operazione chirurgica fissata tra l’una e le due di notte con personale medico già all’opera da quattro giorni, formato da specialisti russi che hanno superato una serie di controlli. Per coprire l’assenza del presidente durante la convalescenza sarebbero anche pronti alcuni sosia e dei video preregistrati. Invece a sostituirlo nelle decisioni sarebbe invece Nicolai Patrushev, ex capo della polizia federale. 

Il presidente Vladimir Putin
Il presidente Vladimir Putin

Il media russo Proekt noto anche come Agentstvo aveva parlato di casi documentati di “sparizione” di Putin dalle occasioni pubbliche a novembre 2012, marzo 2014, agosto 2017, febbraio 2018 e settembre 2021. In quest’ultimo caso si parlò di auto-isolamento per Covid-19. Ad accompagnarlo nei suoi viaggi cinque medici, poi diventati anche 13. Tra questi anche un oncologo. Secondo La Stampa entro cinque giorni sarà possibile avere un’idea dell’esito del presunto intervento. Il quotidiano cita alcune fonti raccolte in un canale Telegram presumibilmente gestito da un ex generale dei servizi segreti noto con lo pseudonimo di Viktor Mikhailovich. Delle stesse vicende aveva parlato all’inizio di maggio il New York Post.

Diversi testimoni confermerebbero un deterioramento della salute del presidente della Russia. Una tesu suffragata anche dalla parata del 9 maggio, quando secondo le fonti si poteva notare «il trascinare la gamba, il braccio storto, il viso pallido». Semprini riporta così un nuovo capitolo sulle condizioni di salute di Putin dopo le voci su una presunta malattia del marzo scorso e quelle sul cancro di aprile. L’ultimo a parlare pubblicamente del suo stato di salute precario è stato il capo dell’intelligence ucraina Kyrylo Budanov in un’intervista a Sky News.

Le indiscrezioni si susseguono ormai da settimane.  Secondo Buganov in Russia sarebbe già in corso un golpe per rimuovere Putin. già agli inizi di marzo vari media internazionali riportavano che Putin era malato, alla luce dei suoi comportamenti sempre più erratici e di scatti d’ira continui, quasi certamente dovuti - secondo le tesi circolate che non hanno mai trovato finora riscontro - ai farmaci che assume per curarsi, probabilmente un trattamento a base di steroidi. Cure aggressive che gli causerebbero quel pallore e quel gonfiore sospetto soprattutto del collo e del viso..

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?