Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 gen 2022
18 gen 2022

Covid oggi Germania, contagi raddoppiati nelle ultime 24 ore. Effetto Omicron?

Dopo il lockdown prenatalizio il Paese aveva assistito a un crollo dei contagi ma ora la variante muta scenario. Francia: dati in miglioramento. Record in Giappone

18 gen 2022
epa09573138 A pedestrian passes a coronavirus test center in Berlin, Germany, 09 November 2021. Due to an increasing number of cases of the pandemic COVID-19 disease caused by the coronavirus SARS CoV-2, new nationwide restrictions have been announced to counter a surge in infections.  EPA/FILIP SINGER
Covid in Germania
epa09573138 A pedestrian passes a coronavirus test center in Berlin, Germany, 09 November 2021. Due to an increasing number of cases of the pandemic COVID-19 disease caused by the coronavirus SARS CoV-2, new nationwide restrictions have been announced to counter a surge in infections.  EPA/FILIP SINGER
Covid in Germania

Berlino, 18 gennaio 2022 - Nelle ultime 24 ore i contagi da Covid-19 sono raddoppiati in Germania. Secondo il Roberto Koch Institute, sono stati registrati 74.405 nuovi casi, più del doppio rispetto ai 34.100 contagi delle 24 ore precedenti. I morti sono stati 193, portando a 115.842 il numero dei decessi a causa del coronavirus.

Un balzo clamoroso per il Paese che, poco prima di Natale, aveva osservato un lockdown perché era alle prese con un'ondata che, complice un tasso di vaccinazione inferiore rispetto a quello di altri Paesi come Italia, Francia o Spagna, aveva mandato sotto pressione il sistema sanitario. Una situazione che aveva fatto esclamare all'allora cancelliera Merkel che "avrebbe tanto voluto essere nella situazione dell'Italia"

E il lockdown aveva dato i suoi effetti tanto che la curva dei contagi si era drasticamente abbassata. Ma ora? Sembra che anche in Germania si stia diffondendo al variante Omicron (forse con un po' di ritardo rispetto al resto d'Europa proprio per il lockdown di dicembre). Quale sarà l'impatto della nuova ondata è difficile dirlo.

I dati sono invece in leggero miglioramento in Francia, abbastanza da generare qualche "motivo di ottimismo". Lo ha affermato il portavoce del governo Gabriel Attal. "Vediamo che la variante Delta è davvero regredita, che la circolazione tende a rallentare e che nelle regioni in cui la variante Omicron è iniziata per prima, in particolare nell'Ile-de-France, c'è quello che sembra essere l'inizio di un declino", ha osservato Attal su CNews. "Penso che oggi abbiamo motivo di essere ottimisti", ha concluso il portavoce del governo, basandosi sulle "dichiarazioni di alcuni scienziati" che vanno nella stessa direzione.

Il Giappone aggiorna il record per numero di contagi da Covid, per la prima volta sopra quota 27mila a livello nazionale da inizio pandemia, confermando l'avanzata della variante Omicron e il temuto arrivo della sesta ondata del virus. Sebbene con valori di gran lunga inferiori ai Paesi occidentali, il precedente record risaliva ad agosto, poco dopo le Olimpiadi di Tokyo, con 25.992 positività. Oltre alla capitale - che ha quintuplicato i casi in meno di una settimana a 5.185, preoccupa anche la città di Osaka con 5.400 nuove infezioni. Il governo giapponese, secondo quanto riferisce l'emittente pubblica Nhk, si appresta ad annunciare il 'quasi stato di emergenzà in almeno 12 delle 47 prefetture dell'arcipelago, consentendo ai governatori di imporre ulteriori restrizioni alle attività commerciali, inasprendo le regole sugli assembramenti nei locali pubblici.

La Russia ha confermato 31.252 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, il che porta il totale dei contagi a 10.865.512. Lo ha reso noto il centro federale di risposta alla pandemia, rilevando anche 688 nuovi decessi.  Mosca ha registrato il bilancio più alto, con 8.342 nuove infezioni nelle ultime 24 ore, seguita da San Pietroburgo con 4.078 e dalla regione di Mosca con 2.754 nuovi casi.  Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono stati confermati 688 decessi di pazienti con Covid-19. Il totale delle vittime nel Paese dall'inizio della pandemia è ora salito a 322.678.  Nello stesso periodo, 24.564 pazienti Covid sono stati dimessi dagli ospedali di tutto il paese, portando il totale dei guariti a 9.902.935.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?