Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 gen 2022
18 gen 2022

Tecnologie 5G e voli. Le compagnie Usa: "Migliaia di aerei rischiano lo stop". Ecco perché

L'allarme lanciato dalle società statunitensi del settore. At&T e Verizon, però, sono pronte ad abilitare le nuove frequenze di rete

18 gen 2022

Scatta l'allarme 5G. Stavolta non c'entrano teorie dal sapore vagamente complottista sulla possibilità di danni alla salute, ma un'ipotesi che pare molto più concreta. Ha a che fare con il trasporto aereo e, per ora, il rischio connesso all'introduzione delle tecnologie telefoniche di quinta generazione è limitato agli Stati Uniti, anche se non è escluso che una situazione simile possa coinvolgere anche l'Europa.

Cosa sta succedendo negli Usa

Le maggiori compagnie aeree statunitensi hanno lanciato l'allarme sulla possibilità di una crisi "catastrofica" nelle prossime ore, quando AT&T e Verizon abiliteranno le nuove frequenze della rete 5G. Secondo le società aeree, il servizio, se attivato anche vicino agli aeroporti, potrebbe interferire con gli strumenti di bordo di molti aerei, con conseguenti ripercussioni sul trasporto di persone e merci. L'associazione Airlines for America ha inviato una lettera al segretario ai Trasporti Pete Buttigieg, all'agenzia federale statunitense che si occupa di aviazione (Federal Aviation Administration), all'agenzia governativa che gestisce le telecomunicazioni (Federal Communications Commission) e al direttore del National Economic Council, l'ufficio del presidente degli Stati Uniti che valuta e assiste il presidente sulle questioni di natura economica, in cui chiede "un intervento immediato per evitare disagi operativi significativi a passeggeri, spedizionieri, alla catena di approvvigionamento e nella consegna di medicinali urgenti".

Le richieste delle compagnie aeree

Le aziende del settore chiedono che il nuovo servizio non sia attivato nel raggio di circa 2 miglia (3,2 chilometri) attorno ai principali aeroporti del Paese, almeno fino a quando le autorità federali non avranno stabilito che si potrà usare "in sicurezza, senza disagi catastrofici". In un documento scritto da Robin Hayes, ceo di JetBlue, compagnia low cost a stelle e strisce, si legge che il vettore rischia "significative interruzioni ai voli che porteranno ulteriore stress a un sistema già fragile", facendo riferimento ai problemi creati dalla mancanza di staff dovuta ai tanti contagi da Covid-19, che hanno costretto le società a cancellare migliaia di voli durante il periodo natalizio. Secondo le compagnie aeree, migliaia di aerei rischiano di "restare a terra".

I possibili scenari

Gli operatori di telecomunicazione, compresi AT&T e Verizon, avevano recentemente trovato un accordo con le autorità federali per rimandare il nuovo servizio al 19 gennaio, dopo le iniziali preoccupazioni. Ora quel giorno è arrivato. La Federal Aviation Administration, intanto, ha vietato ad alcuni aerei di atterrare vicino alle torri 5G. Secondo Bloomberg, la Federal Aviation Administration e le società di telecomunicazioni sono a colloquio in queste ore per trovare un nuovo accordo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?