Luis Scola: esordio in Serie A quasi con tripla doppia
Luis Scola: esordio in Serie A quasi con tripla doppia

Miolano, 6 ottobre 2019 - Ritrova un bel sorriso l'Olimpia Milano che vince nettamente contro Trieste nel suo ritorno ufficiale al PalaLido per 88-73 I biancorossi fanno ancora fatica nel tiro dall'arco, ma questa volta trovano molta più facilità nel gioco interno (addirittura 14/17 da 2 nel primo tempo) correndo in transizione in ogni occasione possibile. Poi con Rodriguez è davvero tutto più facile dimostrandosi ancora una volta di un'altra categoria rispetto al nostro campionato (4/5 da 2 e 7 assist), mentre Mack continua con fatica il suo processo di adattamento dal basket NBA (0/6 dal campo, ma 5 assist).

Senza ancora Micov (oltre a Nedovic, Gudaitis e White che ieri ha assistito alla nascita del suo terzo figlio), coach Messina prova ancora l'esperimento dei 3 lunghi in campo insieme con Brooks da ala piccola per provare a dare una dimensione più europea alla sua squadra, anche se la strada è ancora lunga per un giocatore che, paradossalmente, l'anno scorso ha giocato tante volte anche da finto pivot.

Come in Eurolega il primo canestro in Serie di Scola arriva dopo poco più di tre minuti (8-3), ma la partenza è ispirata da Rodriguez che, questa volta, coach Messina lancia in quintetto (17-9). Nonostante la buona partenza, però, il canestro da 3 punti rimane un tabù per Milano (0/6) che si aggiunge al 6/44 delle ultime 2 gare. Con una fiammata Trieste prova a riavvicinarsi quando Strautins realizza la tripla del 27-21, ma basta che rientri sul parquet Rodriguez perchè Milano ritrovi subito il controllo della partita (34-21 al 15'). All'intervallo i biancorossi vanno sul 44-28 con uno Scola già in media per la tripla doppia con 7 punti, 6 rimbalzi e 6 assist. Trieste riparte con il piglio giusto arrivando sul 49-41, ma poi si accende Michael Roll che segna 12 punti praticamente in fila nella seconda parte del terzo periodo facendo scappare di nuovo via l'Olimpia sul 65-48 di fine terzo quarto.

Nell'ultimo quarto l'Armani Exchange gestisce bene in match con Rodriguez e Scola che tornano a dispensare pallacanestro fino all'88-73 finale.

ARMANI EXCHANGE MILANO-PALL. TRIESTE 88-73; 23-14; 44-28; 65-48

MILANO: Della Valle 4, Mack, Biligha 10, Moraschini 5, Roll 22, Rodriguez 12, Tarczewski 9, Cinciarini, Rey ne, Burns 4, Brooks, Scola 13. All. Messina
TRIESTE: Coronica ne, Cooke 8, Peric 7, Fernandez 8, Jones 7, Strautins 4, Janelidze ne, Cavaliero 2, Da Ros 9, Mitchell 11, Elmore 4, Justice 6. All. Dalmasson
NOTE: Tiri da 2 MI 24/34, TS 15/32; Tiri da 3: MI 5/21, TS 8/25; Tiri liberi: MI 16/20, TS 12/16; Rimbalzi: MI 39 (Scola 7), TS 31 (Mitchell 11); Assist: MI 26 (Rodriguez 7), TS 19 (Fernandez 4).