Milano festeggia l'ultimo scudetto

Milano, 2 agosto 2018 - Dopo l'anteprima della prima giornata di campionato e del Christmas Game è stato svelato interamente il calendario dell'Armani Exchange Milano che accompagnerà l'Olimpia per tutta la stagione che inizierà il 7 ottobre contro Brindisi. Ovviamente la squadra di coach Simone Pianigiani parte con i galloni della favorita per la conferma del tricolore, ma dovrà sfatare il tabù che, negli ultimi anni l'ha vista sempre perdente al secondo anno di un nuovo progetto: successe con Scariolo, ricapitò con Banchi, si confermò con Repesa.

Ora la grande sfida dei biancorossi è cambiare passo da questo punto di vista. Subito sfida di antichi ricordi per la prima trasferta che vedrà i milanesi ospiti della Virtus Bologna domenica 14 ottobre nella gara che mette insieme più scudetti d'Italia, ossia 43 (28 per l'Olimpia, 15 per la V nera). Il calendario dei biancorossi sarà poi come di consueto una sorta di «tetris» che si dovrà incastrare anche con i molteplici impegni di Eurolega. Incredibile, ad esempio, la quantità di impegni che ci saranno sotto Natale con ben 5 partite in 9 giorni che vedranno la squadra in campo dal 19 al 27 dicembre. Così, ad esempio, diventa obbligatoria la gara del giorno di Natale con Brescia, visto che l'Olimpia gioca il 27 a Tel Aviv in Eurolega, ma anche il 23 in campionato con Varese. Se non altro sarà un Natale meneghino per i giocatori visto che sia il 23 che il 25 dicembre l'AX sarà impegnata in casa (il derby con Cantù sarà il 9 dicembre a Desio e il 31 marzo al Forum).

La riedizione della finale scudetto con Trento è in programma alla penultima giornata di campionato, ossia il 6 gennaio a Milano e il 5 maggio a Trento, mentre la sfida con l'unica neopromossa del campionato, ossia Trieste sarà la gara conclusiva del girone di andata e di ritorno (13 gennaio e 12 maggio). Proprio questo match porta in evidenza un'altra delle questioni milanesi legate al calendario perchè gli accordi tra LegaBasket ed Eurolega permettono una distanza, se richiesta, di almeno 72 ore tra una gara e l'altra. Dunque l'Olimpia potrebbe approfittarne soprattutto in occasione di una doppia trasferta quando gioca fuori casa in Eurolega al venerdì e sarebbe programmata una trasferta anche in campionato alla domenica, giocando così il lunedì.