Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Le pagelle nerazzurre: la liberazione del Toro, Barella l'ispiratore

Dzeko doppietta e assist, Dumfries padrone di fascia

ilaria checchi
Sport
Inter Milan�s Lautaro Martinez (R)  jubilates with his teammate Nicolo� Barella  after scoring goal of 2 to 0 during the Italian serie A soccer match between FC Inter  and Salernitana at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 4 March 2022.
ANSA / MATTEO BAZZI
Barella e Martinez

L’Inter ospita a San Siro la Salernitana per provare a ingranare la marcia e a non perdere di vista la coppia di vetta formata dal Milan e dal Napoli. 5-0 il finale per i nerazzurri che ritrovano la fame da gol di Lautaro Martinez, autore di una tripletta.

Ecco le pagelle nerazzurre:

INTER (3-5-2):

Handanovic 6 Match davvero poco impegnativo, in cui è comunque attento sulle incursioni di Verdi nella prima frazione: buona la risposta sul colpo di testa di Djuric.
Skriniar 6 Ci prova su corner mentre in difesa fa sentire la sua presenza senza essere protagonista di interventi particolari.
De Vrij 6 Partita attenta macchiata solo dall’ammonizione per l'intervento in ritardo su Djuric ma non ha grandi patemi da gestire.
60’ Ranocchia 6 Mezzora di gara dove non corre rischi.
Bastoni 6,5 Preziosissimo lavoro in fase di copertura e di affondo in fascia a lanciare Darmian.
Dumfries 7 Rifornisce di cross Dzeko appena ne ha l’occasione e da uno dei suoi affondi a destra arriva l’assist giusto per il pokerissimo del bosniaco: si divora un gol fatto nel primo tempo facendosi anticipare da un Ranieri provvidenziale.
Barella 8 Serve due assist perfetti per la goleada del Toro e macina chilometri a tutto campo. Trascinatore unico e ispiratore di tutte le giocate più belle.
Brozovic 6,5 Solita qualità e quantità: offre palloni deliziosi a Dzeko e contiene a dovere le folate salernitane.
70’ Gagliardini 6 Sprazzo di partita in cui fa il suo.
Calhanoglu 6,5 Cerca l’intesa con Dzeko e offre una prestazione ordinata, generosa ma senza acuti.
60’ Vidal 6,5 Vuole partecipare alla festa lasciando il segno: serve a Correa un pallone perfetto che l’argentino non capitalizza.
Darmian 6,5 Subito ammonito per un’entrata in ritardo su Kastanos è in ogni caso il motore del gioco nerazzurro: approccio aggressivo e tanti palloni toccati.
60’ Gosens 6,5 Occhi puntati sul neo arrivato che, appena entrato, serve l’assist giusto per il poker di Dzeko.
Lautaro Martinez 8,5 Si sblocca con una tripletta dopo 8 turni raggiungendo quota 50 reti in serie A: l’ultimo gol era arrivato proprio contro la Salernitana a dicembre. Esultanza rabbiosa e liberatoria, sembra indemoniato e il tris servito ne è la prova concreta. Scatenato.
Dzeko 8 Controllato a vista da Dragusin, trova comunque modo e spazio per mandare in tilt la retroguardia ospite. Completa l’opera servendo l’assist per il tris di Lautaro e calando il poker.
73’ Correea 6 Il Tucu sfiora la sestina mandando di poco fuori un diagonale su imbeccata di Vidal.
All. Inzaghi 7 Voleva una risposta concreta alle critiche e i suoi giocatori lo seguono alla lettera: ritrova la vetta, un Toro scatenato e tre punti vitali per classifica e morale. Ora testa a Liverpool.
Voto squadra 7,5.

A disposizione: Cordaz, Radu, Sanchez, Vecino, Dimarco, D'Ambrosio, Caicedo.


SALERNITANA (4-4-2): Sepe; Mazzocchi, Dragusin, Fazio, Ranieri; Kastanos, L. Coulibaly, Ederson, Verdi; Mousset, Djuric. A disposizione: Belec, Ruggeri, Veseli, Bonazzoli, Bohinen, Radovanovic, Zortea, Obi, Gyomber, Gagliolo, Filipe, Perotti.
All. Nicola
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?