Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Tra gli “odiatori“ web di Di Maio pure una casalinga del Milanese

"Muori male, e magari per mano del popolo...". Il messaggio rivolto al ministro degli Esteri Luigi Di Maio sarebbe stato scritto da una casalinga di mezza età del Milanese. Una delle tre persone individuate dalla Polizia di Stato, ritenute responsabili delle minacce via web rivolte alcune settimane fa al titolare della Farnesina, dopo le sue dichiarazioni di sostegno al popolo ucraino, nell’ambito di una indagine avviata dalla Polizia Postale e coordinata dalla Procura di Roma. "Si dai, armateci e decideremo poi a chi vogliamo sparare". I messaggi sono in canali riservati Telegram e VK, social più diffuso in Russia. Le perquisizioni, eseguite a Milano, Vicenza e Udine, in collaborazione con le Digos territoriali, hanno permesso di riscontrare sui telefoni dei tre gli account anonimi utilizzati e altri elementi che li hanno incastrati.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?