Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Ecco l’orangerie del Poldi Pezzoli Un gioiello che si apre alla città

Il sindaco Giuseppe Sala ha inaugurato la nuova sala polifunzionale del Museo Poldi Pezzoli, incorniciata dal suo giardino
Il sindaco Giuseppe Sala ha inaugurato la nuova sala polifunzionale del Museo Poldi Pezzoli, incorniciata dal suo giardino
Il sindaco Giuseppe Sala ha inaugurato la nuova sala polifunzionale del Museo Poldi Pezzoli, incorniciata dal suo giardino

"A Milano le cose belle sono nascoste come i suoi meravigliosi cortili: questa orangerie mostrerà un altro straordinario giardino poco conosciuto a tanti": a dirlo è il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, inaugurando la nuova sala polifunzionale del Museo Poldi Pezzoli, inserita nel giardino in via Manzoni, uno dei più belli e nascosti, appunto. La nuova orangerie va ad arricchire gli spazi della casa museo per ospitare conferenze, dibattiti, eventi pubblici e privati. Cento metri quadri incorniciati dal meraviglioso giardino Poldi Pezzoli. Via Manzoni, dove si trova il museo, negli anni ‘30 del Settecento era chiamata Corsia del Giardino proprio per la presenza di un antico grande orto. La nuova orangerie è stata realizzata grazie al sostegno dell’ingegnere Mario Franzini, che lo ha finanziato e che da anni sostiene la casa museo.

"Quest’anno ricorre il bicentenario dalla nascita di Poldi Pezzoli – ricorda il sindaco – e questo museo deve diventare una tappa sempre più irrinunciabile per milanesi e turisti". Con la nuova orangerie, realizzata in acciaio e vetro, è stata restituita la vista del giardino e della parte inferiore della facciata del museo, fino ad ora coperta dalla vecchia struttura. "Questo spazio è un dono per Milano – sottolinea la direttrice del museo, Annalisa Zanni –. Il bicentenario sarà un momento di condivisione con la città, faremo una serie di attività con tutti, tra cui un convegno internazionale per affermare come il Poldi Pezzoli sia un modello internazionale non solo per Milano".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?