di Massimiliano Saggese Il parco giochi del centro storico chiuso "per carenza di bambini". Da alcune settimane il parco Vione di via Don Silvio Coira è stato dato in gestione ad un’associazione sportiva che ha deciso di tenerlo chiuso in alcune ore della giornata. Protestano i residenti che chiedono spiegazioni al Comune. Il parchetto, fino a quando era gestito direttamente...

di Massimiliano Saggese

Il parco giochi del centro storico chiuso "per carenza di bambini". Da alcune settimane il parco Vione di via Don Silvio Coira è stato dato in gestione ad un’associazione sportiva che ha deciso di tenerlo chiuso in alcune ore della giornata. Protestano i residenti che chiedono spiegazioni al Comune. Il parchetto, fino a quando era gestito direttamente dal municipio, rimaneva aperto tutta la giornata e questo consentiva a mamme e papà di poter portare i propri figli in un’area protetta senza troppi assembramenti. Ora con la "privatizzazione" le regole sono cambiate ma pare solo per il mese di agosto. La decisione del Comune di dare in gestione l’area è stata giustificata anche dai numerosi episodi vandalici e dai costi di manutenzione gestione.

Ma il nuovo gestore, vista la scarsa presenza di bambini in alcune ore, per il mese di agosto ha deciso di tenerlo chiuso al mattino dei giorni feriali, aprendolo alle 16. Il sabato e la domenica l’orario di apertura si allunga: dalle 11 alle 19. Ma dalla prossima settimana, a partire da lunedì, il parco resterà chiuso per una decina di giorni, fino a mercoledì 19 agosto compreso. "L’accesso al parco è stato regolamentato e la gestione affidata a un privato dopo un importante intervento di riqualificazione. In passato è stato oggetto di continui atti di vandalismo - spiegano dal Comune -. Il sindaco Lidia Reale, dopo aver ricevuto la richiesta di alcune mamme di rivedere gli orari di chiusura, sta valutando delle possibili soluzioni".

Per questo, l’assessore allo sport Marco Vicamini ha già programmato un incontro per lunedì prossimo con il gestore. "La società Spin effettuerà, tra l’altro, una serie importante di investimenti – evidenzia Vicamini – per un importo superiore ai 200.000 euro, realizzando strutture che ci consentiranno di ampliare ulteriormente l’offerta di sport d’eccellenza all’interno del nostro Comune".