Valmadrera, 5 alpinisti di due cordate bloccati in parete: recuperati con l'eliambulanza

I cinque sono rimasti incrodati sulla cresta del 50esimo del Cai del Moregallo. Sono stati recuperati dai tecnici del Soccorso alpino e dai soccorritori dell'eliambulanza di Como

I soccorritori dell'eliambulanza in missione nottura

I soccorritori dell'eliambulanza in missione nottura

Valmadrera (Lecco), 14 gennaio 2024 – Cinque alpinisti di due cordate diverse bloccati al buio in parete. Li hanno recuperati e riportati a casa sani e salvi i tecnici del Soccorso alpino con i soccorritori dell'eliambulanza di Como. Si tratta di una giovane di 29 anni, di due donne di 39 e 40 e di due maschi di 32 e 42 anni. L'allarme è scattato nel tardo pomeriggio sul Moregallo, in territorio tra Valmadrera e Mandello del Lario, lungo la via di arrampicata della cresta del 50esimpo del Cai. La più giovane delle scalatrici, una 29enne, quando mancava poco alla meta, si è trovata in difficoltà: gli altri due compagni in gruppo con lei hanno provata ad aiutarla ma non ci sono riusciti. Nel frattempo i primi tre, sono stati raggiunti da altri due che sono rimasti bloccati in coda. E' diventato buio e tutti hanno preferito chiedere aiuto agli esperti per evitare di cacciarsi in guai peggiori. Si sono subito messe in marcia i volontari del Soccorso alpino delle squadre territoriali di Canzo e Valmadrera del Triangolo Lariano della XIX Delegazione Lariana, altri due sono andati al centro operativo del Bione pronti per ogni evenienza e dalla base di Villa Guardia sono decollati i soccorritori dell'eliambulanza di Como, abilitati a missioni in notturna grazia all'utilizzo di visori di tecnologia militare. I cinque alpinisti sono stati recapitati e imbarcati sull'elicottero uno ad uno con una serie di verricellate per essere poi sbarcati in una zona sicura. Complessivamente l'intervento è durato un paio d'ore.