Polizia (ANSA)
Polizia (ANSA)

Orrore negli Stati Uniti, dove una ragazzina di 15 anni è stata uccisa a coltellate all'interno di un negozio Walmart in Louisiana, il tutto in diretta sui social media. Le autorità hanno arrestato quattro teenager di età compresa tra i 12 e i 14 anni. Lo sceriffo del distretto di Calcasieu, Tony Mancuso, ha spiegato così quanto accaduto: "L'intero omicidio è stato pubblicato sui social, non sembra esserci rimorso».

La polizia ha spiegato che per l'omicidio è stato usato un coltello rubato nel grande magazzino Walmart, e molte delle prove sono state raccolte nel video postato sui social. "Tutto il caso si è svolto in diretta davanti a noi attraverso Facebook e Instagram - ha spiegato lo sceriffo Mancuso -. Abbiamo filmati di tutto ciò che è accaduto ed è molto inquietante".

Non è chiaro il movente, ma secondo le forze dell'ordine tutto potrebbe essere nato da uno scontro in un cinema. La vittima dopo l'accoltellamento è stata portata in un ospedale a Lake Charles, dove è deceduta, mentre le quattro ragazze arrestate (una di 14 anni, due di 13 e una di appena 12 anni) sono state trasferite al Centro di Detenzione Minorile. Lo sceriffo ha spiegato che si tratta del "terzo omicidio in sei mesi che coinvolge giovani di età compresa tra gli 11 e i 16 anni»: "Vengono da tutti gli ambienti e sono di tutte le razze. Abbiamo un problema nella nostra comunità che dovremo affrontare, ed è l'accesso alle armi per i bambini".