Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 feb 2022

Super green pass, Sileri: no abolizione, va rimodulato. Siamo in periodo di transizione

Il sottosegretatio alla Salute: bisogna procedere per gradi, tra due mesi obbligo sul lavoro per over 50 potrebbe essere rivisto. Ma con un occhio a ottobre

16 feb 2022

Milano, 16 febbraio 2022 - Quale destino per il green pass? La certificazione verde che ha scandito la vita degli italiani negli ultimi mesi sparirà insieme allo stato di emergenza (in scadenza il 31 marzo) o resterà ancora? In caso di mancata abolizione è prevista una modifica alle caratteristiche (e all'applicazione) del pass? Il dibattito del mondo politico e della comunità scientifica è ancora aperto. Secondo Pierpaolo Sileri  "prima di togliere il Super Green pass bisogna stare attenti, la pandemia non è un fenomeno del tutto o nulla" ha detto il sottosegretario alla Salute nella puntata di "Restart- l'Italia ricomincia da te" in onda stasera alle 23 su Rai2. "Penso che il Super Green pass vada rimodulato e abolito nel tempo, ma siamo in un periodo di transizione - ha sottolineato- prima vanno riviste le regole nelle scuole, quelle per le mascherine al chiuso, gli isolamenti per i positivi asintomatici, bisogna procedere per gradi fino alla rimodulazione del Green Pass. Il virus circola ancora".

"Se tra due mesi la situazione si stabilizzerà l'obbligo di Super Green Pass per i lavoratori over 50 potrà essere rivisto, ma tenendo d'occhio ottobre" ha aggiunto. "Gli over 50 sono i più a rischio, dobbiamo proteggere i singoli,- ha continuato- e allo stesso tempo il posto dove lavorano e la comunità. Se tra due mesi la situazione si stabilizzerà potrò essere rivisitato ma tenendo d'occhio ottobre. Quando la situazione diventerà endemica il virus si trasformerà nella peggiore influenza che circola da ottobre, ma oggi non possiamo mettere ancora mettere a rischio gli over 50. E a quelli che sono dubbiosi ribadisco che vaccinarsi assicura salute". 

Covid, ecco come e perché il governo vuole cancellare lo stato di emergenza

Stato di emergenza in Italia: come si istituisce, cos'è e quali sono i poteri del governo

Nei giorni scorsi lo stesso Sileri aveva spiegato: "Sono uno dei sostenitori del  Green  pass fin da subito - ha affermato il sottosegretario alla Salute -. Credo che questa diversa circolazione del virus, con la variante Omicron che sembra essere meno aggressiva contro il polmone, e dall'altra agisce su una popolazione largamente vaccinata , ci pone dinanzi alla necessità di una rimodulazione di ciò che abbiamo fatto". Tuttavia, ha continuato Sileri, "io credo sia prematuro oggi parlare di eliminazione del super green pass ma una rimodulazione può essere necessaria". Alla domanda sui tempi, il sottosegretario ha risposto: "Osserviamo i dati, vediamo se nascono nuove varianti altrove nel mondo e proseguiamo con la campagna per la terza dose e poi una rivalutazione potrà essere fatta. Sicuramente il Green pass non può essere qualcosa di eterno. Non è un passaporto che ha la durata di 10 anni". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?