Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 apr 2022

Sciopero 22 aprile 2022, trasporti a rischio: gli orari Trenord e Trenitalia

Disagi in vista per chi viaggerà venerdì. Salvi, invece, i mezzi Atm a Milano, che potrebbero fermarsi giovedì 28 aprile

21 apr 2022
MILANO 06/11/2015 - STAZIONE MILANO NORD CADORNA - SCIOPERO TRENORD TRENI SOPPRESSI ANCHE NELLA FASCIA GARANTITA  - FOTO FURLAN/NEWPRESS PER FACHIN LUCIDI TOGNOLATTI
Sciopero Trenord
MILANO 06/11/2015 - STAZIONE MILANO NORD CADORNA - SCIOPERO TRENORD TRENI SOPPRESSI ANCHE NELLA FASCIA GARANTITA  - FOTO FURLAN/NEWPRESS PER FACHIN LUCIDI TOGNOLATTI
Sciopero Trenord

Milano, 21 aprile 2022 - Disagi in vista per i pendolari lombardi, venerdì 22 aprile a causa dello sciopero generale, indetto dall'organizzazione sindacale AL COBAS per l'intera giornata.  L'astensione dal lavoro infatti è prevista dalle 00:01 di venerdì 22 e fino alle ore 23.59 del giorno stesso e riguarderà tutti i settori lavorativi pubblici e privati e dunque sono a rischio anche i trasporti a livello nazionale. Coinvolte anche le società di Trenitalia e Trenord. Salvo invece, il trasporto pubblico locale, ovvero i mezzi Atm a Milano, che invece potrebbero fermarsi giovedì 28 aprile.

Trenord

Trenord ha comunicato con una nota gli orari previsti per il suo servizio. "Si avvisa - si legge - che dalle ore 00:01 alle ore 21 di venerdì 22 aprile, l’organizzazione Al Cobas ha proclamato uno sciopero Generale di tutte le categorie pubbliche e private. Considerando i dati di adesione in analoghe e precedenti proclamazioni, non si prevedono interruzioni alla circolazione ferroviaria in Lombardia. Potranno invece verificarsi sporadiche cancellazioni di treni che saranno tempestivamente comunicate". "Si consiglia, pertanto, prima di mettersi in viaggio, di verificare sull'app Trenord l’andamento della circolazione in real-time selezionando il treno di proprio interesse. In stazione prestate attenzione ai monitor e agli annunci sonori", conclude la società.

Trenitalia

Nel comunicato di Trenitalia, invece, si legge: "Dalle ore 00.01 alle 21 di venerdì 22 aprile 2022 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane. Non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza. Per i treni regionali sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21. L'agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Per informazioni è attivo anche il numero verde gratuito 800 89 20 21". Trenitalia poi scrive riguardo i servizi minimi garantiti in caso di sciopero: "Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto, predisposti a seguito di accordi con le organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Poiché in corso di sciopero si potrebbero verificare variazioni non preventivabili, è importante prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione". I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Nel trasporto regionale sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 dei giorni feriali).

Aerei, autostrade e servizi marittimi

Nella giornata di venerdì a rischio anche aerei, autostrade e servizi marittimi. Per quanto riguarda il trasporto aereo, l'astensione dal lavoro parte dalle 00.01 e si conclude  alle 23.59 di venerdì 22 aprile ma in caso di sciopero le compagnie aeree sono tenute a comunicare all'Enac l'elenco dei voli garantiti e vi sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati. Per il trasporto marittimo sciopero da e verso le isole maggiori per 24 ore, da 1 ora prima della partenza, e per le isole minori dalle 00.01 alle 24.00. Per le autostrade possibili disagi dalle 22 di giovedì 21 aprile alle 22 di venerdì.

Atm a rischio il 28 aprile

Giovedì 28 aprile pendolari e milanesi potranno vivere qualche disagio a causa di 4 ore di sciopero dei lavoratori aderenti alla sigla Faisa Confail. Il sindacato ha infatti proclamato una protesta di 4 ore su tutto il territorio nazionale, come conferma il portale dedicato del ministero delle  Infrastrutture e dei Trasporti. A Milano potranno subire disagi dunque i mezzi Atm (metro, bus e tram). Nel dettaglio non sono ancora noti gli orari nei quali i mezzi gestiti dall'Azienda trasporti milanesi potranno subire uno stop forzato. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?