Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 giu 2022
15 giu 2022

Limbiate, autista di bus Atm aggredito da 5 stranieri, ma nessun tentativo di dirottamento

Atm ha confermato l'aggressione verbale ma smentito che qualcuno abbia tentato di mettersi alla guida del mezzo come invece denunciato dall'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato

15 giu 2022
(DIRE) Milano, 6 mar. - Erano quasi 2.000 gli emendamenti al bilancio di Milano ritirati nella notte dalla Lega a Palazzo Marino. "In questo momento drammatico per la citta' e per tutto il Paese- spiega alla 'Dire' Massimiliano Bastoni, consigliere comunale leghista- non potevamo tenere l'aula bloccata, da qui la decisione di ritirare i quasi 2.000 emendamenti da noi avanzati al bilancio 2020". Bilancio che e' stato poi approvato all'alba con il si' della maggioranza, ma il voto contrario delle opposizioni di centrodestra- e quindi Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia assente dall'aula-, e del M5s.     "Abbiamo espresso voto contrario- riprende Bastoni- perche' questo, come ha detto lo stesso sindaco Sala lunedi' in aula, e' un bilancio del tutto non reale, scritto a dicembre prima dell'emergenza coronavirus, che quindi non tiene conto di una crisi che ha causato un grosso taglio di introiti anche al bilancio del Comune di Milano". Sempre nella notte il Carroccio ha invece detto si' all'emendamento al bilancio avanzato dal Pd, presentato dal capogruppo Barberis, che stanzia un fondo di due milioni di euro sulla spesa corrente, e un milione in conto capitale, per l'emergenza collegata alla polmonite virale. Risorse destinate all'acquisto di mascherine, sanificazione, tutela dei cittadini piu' fragili e per posticipare i pagamenti dei tributi. Un gesto di responsabilita', precisa Bastoni, secondo il quale, tuttavia, si tratta di "un fondo del tutto insufficiente per coprire la reale emergenza delle imprese e delle famiglie milanesi". Andra' fatta quindi una discussione su come allocare le risorse. Si' al fondo per la crisi anche dal M5s, spiega il consigliere Simone Sollazzo che si dice deluso per "48 ore di discussioni inutili in aula". Ma ora "non c'e' tempo neanche per indignarsi, perche' il vero bilancio parte da domani".     Intanto, a notte fonda, torna a casa in autobus con la M3 l'assessore alla Mobilita' Marco Granelli, che posta la foto del bus e dice: "Avere un bilancio approvato significa poter lavorare in maniera efficace per la citta', mettere in atto le azioni e gli interventi necessari, perche' Milano non si ferma e  perche' Atm non ci abbandona mai".   (Mor/ Dire) 13:17 06-03-2
Bus notturno
(DIRE) Milano, 6 mar. - Erano quasi 2.000 gli emendamenti al bilancio di Milano ritirati nella notte dalla Lega a Palazzo Marino. "In questo momento drammatico per la citta' e per tutto il Paese- spiega alla 'Dire' Massimiliano Bastoni, consigliere comunale leghista- non potevamo tenere l'aula bloccata, da qui la decisione di ritirare i quasi 2.000 emendamenti da noi avanzati al bilancio 2020". Bilancio che e' stato poi approvato all'alba con il si' della maggioranza, ma il voto contrario delle opposizioni di centrodestra- e quindi Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia assente dall'aula-, e del M5s.     "Abbiamo espresso voto contrario- riprende Bastoni- perche' questo, come ha detto lo stesso sindaco Sala lunedi' in aula, e' un bilancio del tutto non reale, scritto a dicembre prima dell'emergenza coronavirus, che quindi non tiene conto di una crisi che ha causato un grosso taglio di introiti anche al bilancio del Comune di Milano". Sempre nella notte il Carroccio ha invece detto si' all'emendamento al bilancio avanzato dal Pd, presentato dal capogruppo Barberis, che stanzia un fondo di due milioni di euro sulla spesa corrente, e un milione in conto capitale, per l'emergenza collegata alla polmonite virale. Risorse destinate all'acquisto di mascherine, sanificazione, tutela dei cittadini piu' fragili e per posticipare i pagamenti dei tributi. Un gesto di responsabilita', precisa Bastoni, secondo il quale, tuttavia, si tratta di "un fondo del tutto insufficiente per coprire la reale emergenza delle imprese e delle famiglie milanesi". Andra' fatta quindi una discussione su come allocare le risorse. Si' al fondo per la crisi anche dal M5s, spiega il consigliere Simone Sollazzo che si dice deluso per "48 ore di discussioni inutili in aula". Ma ora "non c'e' tempo neanche per indignarsi, perche' il vero bilancio parte da domani".     Intanto, a notte fonda, torna a casa in autobus con la M3 l'assessore alla Mobilita' Marco Granelli, che posta la foto del bus e dice: "Avere un bilancio approvato significa poter lavorare in maniera efficace per la citta', mettere in atto le azioni e gli interventi necessari, perche' Milano non si ferma e  perche' Atm non ci abbandona mai".   (Mor/ Dire) 13:17 06-03-2
Bus notturno

Un'aggressione. Attimi di tensione e paura. Cinque stranieri che insultano un conducente. L'assessore alla Sicurezza della Regione, Riccardo De Corato che denuncia il fatto parlando di "tentativo di dirottamento" e infine Atm che interviene e parla solo di "aggressione verbale".

Eè quanto successo la scorsa notte a Limbiate, nel Milanese, per la presenza su un autobus della linea 165 di cinque giovani stranieri, ubriachi. A denunciare l'episodio è l'assessore alla Sicurezza della Regione Lombardia, Riccardo De Corato, che in una nota parla di "tentativo di dirottamento".

Atm, l'azienda del trasporto locale, afferma invece che il conducente del mezzo, fermo al capolinea in via Monte Grappa alle 23.45, è stato insultato ma non aggredito fisicamente. E precisa che nessuno ha cercato di mettersi al posto di guida.

Sul posto è intervenuta la security di Atm e i cinque si sono dileguati. "Atm, nonostante le varie informative interne e le pressioni dei sindacati, continua a non interessarsi delle problematiche legate alla sicurezza e Palazzo Marino fa lo stesso. Ma dove sono finiti i vigili del Nucleo Tutela Trasporto Pubblico? È necessario riportare alla piena efficienza questo nucleo che ha visto l'organico falcidiato dalle giunte di centrosinistra. Unico baluardo contro la criminalità è la Polmetro, che ringrazio. Milano è l'unica città con questa sezione di Polizia che deve far fronte ad una delinquenza sempre più dilagante sui mezzi. Proprio per questo sarebbe bene che il Questore ne aumentasse il contingente", dichiara De Corato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?