Tocca a Goran Bjedov, il vice di Sale Djordjevic, analizzare la vittoria di Cremona. "La squadra ha dato le risposte che ci aspettavamo – spiegato Bjedov – magari nel primo quarto non siamo riusciti a difendere così bene a causa delle troppe palle perse. Una volta sistemato questo aspetto la difesa è stata molto buona. Ci siamo preparati per contenere Hommes, che abbiamo ritenuto essere il loro giocatore più pericoloso. Su di lui abbiamo fatto un lavoro eccellente anche quando in attacco, magari anche a tantissimi tiri aperti non riuscivamo a metterla dentro soprattutto da tre punti, la difesa è sempre stata il punto di riferimento sul quale appoggiarsi per realizzare qualche canestro facile in contropiede".

Il calendario della V nera ora prevede la gara di mercoledì a Podgorica e poi la cortissima trasferta di Reggio Emilia, dato che la formazione reggiana ha scelto l’Unipol Arena come campo di gioco.

Poi si andrà alla final eight di Milano con i bianconeri che nei quarti di finale affronteranno Venezia, in quella che è una riedizione del quarto di finale dell’anno scorso. Si tratta di tre appuntamenti importanti anche se non decisivi. Nel frattempo Alessandro Pajola prosegue nel suo percorso di riabilitazione e, insieme con lui, c’e anche Stefan Nikolic il cui rientro sembra avere tempi molto lunghi.