Cremonese-Benevento
Cremonese-Benevento

Cremona, 21 giugno 2020 - La Cremonese non riesce a frenare la voglia di serie A del Benevento. I giallorossi di Filippo Inzaghi si impongono grazie ad un guizzo di Insigne ad inizio della ripresa e tengono stretto sino al 96’ il vantaggio, controllando il generoso tentativo di reazione dei padroni di casa. La squadra grigiorossa, scesa in campo con la maglietta commemorativa che riporta sul davanti la scritta “Insieme, senza dimenticare” dedicata a tutte le vittime della pandemia, torna per la prima volta dopo l’emergenza a giocare in uno “Zini” completamente deserto.

Dopo il fondamentale successo ad Ascoli, mister Bisoli per reggere il ritmo della capolista mescola le carte a disposizione e ripropone dal 1’ Kinglsey, Gaetano e Ceravolo, confermando però un propositivo 4-3-3. I campani vogliono festeggiare al più presto il ritorno, anche matematico, in serie A e al 4’ impegnano la retroguardia locale con un insidioso traversone. Ravaglia in uscita non riesce a fare sua la sfera, ma i compagni della retroguardia sono attenti e sventano la minaccia. Sul fronte opposto i primi spunti della formazione di Bisoli portano la firma di Ceravolo, ma la rete difesa da Montipò non corre particolari pericoli. Intorno al quarto d’ora ci provano nuovamente i giocatori di Pippo Inzaghi, ma le conclusioni di Kragl e Tello vengono annullate dalla difesa della Cremonese.

Il primo, vero brivido della partita giunge al 21’ ed è bravo Moncini a coordinarsi per un tiro di prima intenzione che però termina a lato d’un soffio. I giallorossi cercano di far valere il loro tasso tecnico, ma i padroni di casa controllano con ordine la situazione e replicano con crescente convinzione. Nel breve spazio di un paio di minuti provano così lo spunto Gaetano, Crescenzi e Valzania, ma la situazione non muta. Al 40’ il Benevento reclama un rigore per un fallo di Crescenzi su Schiattarella, ma l’arbitro fa proseguire e sul fronte opposto può così andare al tiro Castagnetti, ma Montipò blocca senza problemi. Dopo 3’ di recupero il primo tempo si chiude a reti bianche e la ripresa si apre con Bisoli che presenta Deli al posto di Kingsley, già ammonito. Le due contendenti riprendono ad affrontarsi con decisione, ma, dopo il botta e risposta iniziale di Schiattarella e Deli, al 6’ Insigne, con una pregevole conclusione da fuori area, infrange l’equilibrio e porta in vantaggio la capolista.

La Cremonese non si perde d’animo e cerca di reagire subito con Parigini, ma Montipò è attento e al 9’ controlla una bella punizione dell’esterno grigiorosso. Al 19’ brivido nell’area locale. Improta si presenta pericolosamente davanti a Ravaglia, ma il portiere cremonese non si lascia superare dalla conclusione dell’attaccante campano. Sul fronte opposto è Parigini il giocatore più insidioso di una Cremonese che spinge generosamente in avanti il raggio della sua azione. La squadra di Bisoli, pur esponendosi a qualche rischio in contropiede, lotta sino al termine e al 40’ Deli riesce a farsi luce nell’area campana, ma il suo tiro si spegne di poco sul fondo. I grigiorossi non si arrendono e giocano il tutto per tutto sino alla conclusione del lungo recupero (6’), ma l’esiguo vantaggio della prima della classe resiste fino in fondo e anche l’ultima, ghiotta occasione capitata a Palombi rimane senza esito per una sconfitta che riporta ai margini della zona calda la squadra di Pierpaolo Bisoli, confortata, comunque, dal fatto di avere combattuto a testa alta sino al termine alla capolista.

Cremonese-Benevento 0-1 (0-0)
Cremonese (4-3-3):
Ravaglia 6; Bianchetti 6,5, Terranova 6, Ravanelli 6, Crescenzi 6; Kingsley 6 (1’ st Deli 6,5), Castagnetti 6,5 (20’ st Palombi 6,5), Valzania 6,5; Parigini 6,5 (37’ st Mogos sv), Ceravolo 6 (20’ st Ciofani 6), Gaetano 6 (31’ st Celar 6). A disposizione: De Bono; Volpe; Claiton; Arini; Gustafson; Boultam; Zortea. All: Pierpaolo Bisoli 6,5.
Benevento (4-3-2-1): Montipò 6; Maggio 6, Volta 6, Caldirola 6,5, Barba 6; Hetemaj 6,5 (31’ st Del Pinto 6), Schiattarella 6,5, Tello 6; Kragl 6,5 (35’ pt Insigne 6,5), Improta 6 (39’ st Tuia sv), Moncini 6,5 (31’ st Coda 6). A disposizione: Manfredini; Gori; Rillo; Basit; Gyamfi; Di Serio; Sau. All: Filippo Inzaghi 7.
Arbitro: Luca Massimi di Termoli 6.
Rete: 6’ st Insigne.
Note: ammoniti: Kinglsey; Schiattarella; Volta; Bianchetti – angoli: 5-2 – recuperi: 3’ e 6’.