Cremona, 15 maggio 2018 - Niente da fare per la Vanoli Cremona. I ragazzi di Meo Sacchetti cedono per 108-76 ai campioni d'Italia della Reyer Venezia e ora sotto 2-0 nella serie dei quarti di finale dei playoff. L'Umana è troppo forte, sei i giocatori di De Raffaele in doppia cifra (Peric 19 è il migliore), e Cremona può davvero poco per contenere la squadra che sul petto porta il tricolore.

La squadra di Sacchetti ci ha comunque provato. Dopo un primo quarto giocato in apnea (e chiuso sotto di 12), la Vanoli nella seconda frazione è tornata a galla e si è avvicinata fino al -5 grazie ai canestri di Travis Diener e Johnson-Odom (22 pun ti per lui alla fine). Chiusi i primi 20 minuti sotto di 8 (50-42 per Venezia il punteggio all'intervallo lungo) Cremona con il passare dei minuti si è spenta e Venezia ne ha approfittato arrivando quasi a prenderla a pallate. L'accelerazione della Reyer ha messo la Vanoli in ginocchio e il parziale di 32 a 14 maturato nell'ultima frazione è lo specchio delle differenze tra le due formazioni. Giovedì si torna in campo, questa volta a Cremona, e la Vanoli proverà in tutti i modi di allungare la serie.

UMANA REYER VENEZIA-VANOLI CREMONA 108-76 (24-12, 50-42; 76 -62)
Venezia: Haines 12, Bramos 6, Daye 11, Watt 13, Tonut 10, Jenkins 11, Biligha 9, De Nicolao 8, Sosa 7, Peric 19, Ress, Bolpin 2. Allenatore: De Raffaele
Cremona: Ruzzier 4, Johnson-Odom 22, Fontecchio 3, Martin 6, Sims 10, Ricci 2, T.Diener 11, Gazzotti 1, Milbourne 13, D.Diener 4, Portannese. Allenatore: Sacchetti
Note. Tiri da 2: Venezia 26/42, Cremona 22/43. Tiri da 3: Venezia 12/27, Cremona 7/18. Tiri liberi; Venezia 20/31, Cremona 11/18. Assist: Venezia 28, Cremona. 10 Rimbalzi: Venezia 39, Cremona 33