Matteo Salvini con Toni Iwobi (Newpress)
Matteo Salvini con Toni Iwobi (Newpress)

Bergamo, 6 marzo 2018 - Fra gli eletti della Lega in Senato c'è anche Toni Iwobi, nigeriano d'origine ma bergamasco d'adozione. Milita nel Carroccio da oltre vent'anni. Iwobi, 62 anni, è il primo senatore di colore eletto in Italia. E' arrivato in Italia a 21 anni e la sua città è Spirano nella Bassa bergamasca, la culla del Carroccio. Imprenditore informatico, qui ha incontrato il partito che diventerà la sua famiglia. Nel 1995 è diventato consigliere comunale nella sua città e dal 2004 responsabile federale Dipartimento Immigrazione della Lega. 

"Amici, è con grande emozione che vi comunico che sono stato eletto Senatore della Repubblica! Dopo oltre 25 anni di battaglie nella grande famiglia della Lega, sta per iniziare un'altra grande avventura - ha scritto su Facebook -. I miei ringraziamenti vanno a Matteo Salvini, un grande leader che ha portato la Lega a diventare la prima forza di centrodestra del paese! Devo ringraziare poi il mio segretario nazionale Paolo Grimoldi, il mio ormai ex segretario provinciale e nuovo deputato Daniele Belotti, tutta la squadra del dipartimento per il lavoro svolto in questi anni, i militanti della grande Lega e tutti gli amici di Facebook per il loro sostegno. Non posso dimenticare poi la mia famiglia, senza di loro non sarei arrivato fino a qui oggi, perché non hanno mai smesso di supportarmi e di starmi vicino! Grazie, grazie, grazie! Io sono pronto, amici!".

GLI ALTRI BERGAMASCHI ELETTI IN PARLAMENTO - Sono 20 i bergamaschi eletti in Parlamento: nove della Lega, quattro di Forza Italia, tre del Pd, tre dei Cinquestelle e uno di Fratelli d'Italia. 
Daniele Belotti (Lega Nord), Rebecca Frassini (Lega Nord),  Simona Pergreffi (Lega Nord), Alberto Ribolla (Lega Nord), Roberto Calderoli (Lega Nord), Cristini Invernizzi (Lega Nord), Daisy Pirovano (Lega Nord), Claudia Terzi (Lega Nord), Stefano Benigni (Forza Italia), Alessandra Gallone (Forza Italia), Gregorio Fontana (Forza Italia),  Alessandro Sorte (Forza Italia), Elena Carnevali (Pd) Antonio Misiani (Pd), Maurizio Martina (Pd), Giulia Termini (M5S).