Deve scontare 4 anni. Il sindacalista Bignamini portato in carcere

Il sindacalista di Codogno Gianfranco Bignamini è stato arrestato per un cumulo di pene, dovute a querele per diffamazione. Deve scontare 4 anni di reclusione.

Deve scontare 4 anni. Il sindacalista Bignamini portato in carcere
Deve scontare 4 anni. Il sindacalista Bignamini portato in carcere

Cumulo di pene, il sindacalista di Codogno Gianfranco Bignamini (nella foto) finisce in carcere. Ieri mattina due pattuglie dei carabinieri della compagnia di Codogno si sono presentate davanti alla sede del sindacato Fisi in via Pascoli. L’uomo è stato arrestato per un cumulo di pene, che sarebbero dovute a una serie di querele per diffamazione, accumulate nel tempo. Bignamini è stato portato nel carcere di Piacenza, dove dovrà scontare la sua pena. Gli inquirenti non hanno fornito dettagli sulla vicenda, ma l’arresto, in città, ha attirato l’attenzione di diverse persone che transitavano davanti alla vetrina della sigla sindacale. Pare anche che quando ha saputo che sarebbe dovuto finire in cella abbia detto di stare male: i carabinieri lo hanno così scortato al Pronto soccorso. Il sindacalista deve scontare 4 anni di reclusione.